BARCHE USATE Tre Swan incredibili sotto i 50 piedi

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Gli Swan sono barche uniche, nate per regalare performance ed emozioni uniche a chi decide di sceglierle. Il cantiere ha prodotto tantissimi modelli di successo nella sua storia, e molti di questi sono ancora in perfetto stato in giro per il Mondo. Nautor’s Swan Brokerage è l’hub dove si possono trovare alcuni di questi esemplari unici, certificati e garantiti.

SCOPRI L’USATO GARANTITO IN ESPOSIZIONE ALLA MILANO YACHTING WEEK

Swan 40 – Solenia

Un piccolo grande capolavoro firmato Gérman Frers. Solenia è uno Swan 40 visibile in Toscana all’Argentario, è il modello n. 48 uscito dal cantiere, terminato nel 1999. Esemplare perfettamente conservato, lo trovate qui. Cucina con doppio lavello in acciaio inox, frigo, forno e fuochi trovano spazio nell’ampio quadrato di questa barca, che può sfruttare un baglio massimo di 4 metri.

Swan 46 – Amadeus

La tradizionale cura dei particolari dello stile Nautor si ritrova anche nell’Amadeus, dove gli interni sono in teak come la coperta, e studiati nei minimi dettagli. Il salone di questo 46 piedi accoglie due divani imbottiti posti uno di fronte all’altro. Il primo a U può ospitare fino a 6 persone, il secondo fino a 3 mentre al centro del salone trova posto un tavolo ad ali abbattibili che può agevolmente accogliere 6 ospiti.

Swan 48 – Stella Maris I

La configurazione in tre cabine dello Stella Maris I è in linea con l’anima da yacht per crociere in famiglia che contraddistingue gli Swan 48. Le due cabine di prua sono doppie, con cuccette sospese, armadietti pensili, piccoli scaffali e due cassetti sotto alla cuccetta inferiore. Nella cabina armatoriale di poppa troviamo un letto matrimoniale centrale, una scrivania, ripiani e armadietti per lo stivaggio. Nel salone dello Stella Maris I invece troviamo un tavolo in teak con porta bottiglie, doppio divano di cui uno a L e una seduta doppia, armadietti, libreria e cassetti per utensili.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Speciale Porti 2024

Porti italiani. Questa è la top 20 del 2024

Con un totale di oltre 112mila posti barca l’Italia si conferma una destinazione top per il turismo nautico europeo e mondiale. Ma se dalla quantità si passa alla qualità dell’offerta di “accoglienza” sul mare, si scopre che sono solo 88

HP Watermaker SCA 100

Sette domande al dissalatore. Ecco cosa sapere su questo accessorio

  Il dissalatore è diventato un accessorio imprescindibile per molti armatori, sempre più desiderosi di averlo a bordo delle loro barche. Questa crescente richiesta può essere attribuita a diversi fattori. Innanzitutto, l’uso delle imbarcazioni si sta evolvendo: non sono più

Registrati



Accedi