developed and seo specialist Franco Danese

L’enciclopedia dei lavori di bordo | Capitolo 4: gli impianti

Excess Catamarans è (quasi) pronta a fare il salto nella propulsione ibrida
12 dicembre 2021
Coppa America: Brad Butterworth skipper di Alinghi?
13 dicembre 2021

lavori di bordo

Lavori di bordo

Il liveaboard Fabio Portesan vi svela a puntate la sua lista di lavori di bordo indispensabili per avere una barca al top nella prossima stagione, quanto tempo vi serve e quanto costano. Pronti a sporcarvi le mani? Dopo la prima puntata, dedicata a scafo e carena, e la seconda, in coperta, la terza, relativa ad ancora e coperta, oggi ci occupiamo di impianti.


L’enciclopedia dei lavori di bordo | Impianti

1. IMPIANTO ELETTRICO

Quando farlo: ogni anno

Quanto tempo: mezza giornata

Fai da te: 30 euro (tester) + costi eventuali materiali da sostituire

Lo fai fare: 300 euro + costi eventuali materiali da sostituire

Se hai intenzione di passare lunghi periodi lontano dalla tua bella è consigliabile evitare di mantenere collegati gli impianti elettrici alle batterie. Se la barca non è in acqua e quindi non hai bisogno che la pompa di sentina sia sempre in allerta potrai staccare le batterie.  Controlla che non ci siano segni di ossido o corrosione o peggio ancora sversamento di liquido. Se decidi di staccarle copri i contatti con della vaselina e nastrali per bene.

Per evitare che si scarichino completamente puoi lasciarle collegate ai pannelli solari ma anche in questo caso delega qualcuno se non puoi controllare personalmente la barca. Nel peggiore dei casi un malfunzionamento dei componenti del tuo impianto elettrico potrebbe risultare in un incendio a bordo.

Ricordati di bloccare la turbina eolica se ne hai una.

Prova tutti gli interruttori del pannello di controllo uno per uno. Ciò ti permetterà di capire se ci sono problemi di varia natura. Spesso quando una pompa o il frigo non funzionano non ci si pensa che potrebbe essere un falso contatto. Dotati di un buon tester, che deve far parte del tuo armamentario.

Scoprirai che in barca è uno degli attrezzi più utili da possedere. Poni particolare attenzione alle luci di navigazione ed alla luce di fonda. In caso rileva eventuali problematiche per poter intervenire successivamente. Mezza giornata è il minimo sindacale per il check approfondito dell’impianto. A seconda dei componenti da sostituire il costo è assolutamente variabile… soprattutto se la sostituzione è quella delle batterie.


2. IMPIANTO DEL GAS

Quando farlo: ogni anno

Quanto tempo: 2 ore

Fai da te: da 80 euro (sostituzione eventuale tubo e regolatore)

Ho chiuso il gas? Domanda classica una volta in autostrada. Non limitarti a chiuderlo. Scollega la bombola e avvogli il regolatore in un panno. Non lascio mai le bombole nel loro gavone perché in caso di umidità hanno la brutta abitudine di arrugginire. Controlla anche se il regolatore presenta corrosione e che la sua guarnizione sia integra. Nel caso cambiarlo è questione di un attimo. Basterà rimuovere le fascette e sfilarlo dal tubo. Tempo per fare tutto? Circa 2 ore. Per sostituire il regolatore ed il tubo possiamo spendere circa 80 euro a salire.


3. IMPIANTO IDRICO, SERBATOI ACQUA E VALVOLE DI SICUREZZA

Quando farlo: ogni anno

Quanto tempo: due giorni (pulizia filtri e serbatoi inclusa)

Fai da te: 0 euro + costi eventuali materiali da sostituire

Lo fai fare: 300 euro + costi eventuali materiali da sostituire

Serbatoi, tubi e ogni luogo in cui l’acqua può ristagnare per un poco sono sicuramente l’ambiente ideale per la proliferazione di batteri e altri microorganismi. A breve l’articolo che ti racconta di come pulire e mantenere in perfetta efficienza sia i serbatoi che l’intero impianto.

Le valvole di intercettazione invece meritano un discorso a parte dato che il 50% delle barche affondano proprio perché saltano le valvole. Quindi sono una parte della barca molto importante ed il loro funzionamento è essenziale. Dotati di un kit di emergenza di cunei di legno per fermare eventuali allagamenti sul nascere.

Le valvole di intercettazione devono aprirsi e chiudersi senza sforzo. Per mantenere in forma le valvole basta utilizzarle almeno una volta al giorno e ogni tanto spruzzare del lubrificante. Le più importanti sono quella del motore e quelle dei wc. Tralasciando alcuni passascafo che sono comunque da sostituire dopo un certo numero di anni, puoi eseguire alcuni test per verificarne il corretto funzionamento.

Apri la valvola del WC e prova a pompare acqua. In carico dovrebbe riempirsi ed in scarico svuotarsi. Poi prova a chiudere solo la valvola del wc e non quella del carico acqua e riprova. Se la valvola è totalmente chiusa dovresti riuscire ad effettuare solo mezza pompata e nulla più. Se invece vedrai l’acqua passare anche se con fatica è il momento della sostituzione. Per provare le valvole dei lavandini basterà chiuderle e far correre l’acqua. Se si riempiono le prese sono ok altrimenti sono da sostituire!

Se hai intenzione di lasciare le valvole chiuse coadiuva con una bella spruzzata di lubrificante. Abbonda pure. Quando le dovrai usare di nuovo non sforzare la loro apertura, sii delicato. Il tempo per il check dell’impianto idrico e stimabile in due giorni se procediamo alla pulizia dei serbatoi. Anche qui il costo varia a seconda dei prodotti utilizzati.

I lavori di bordo continuano…

QUI IL LINK ALLA TERZA PUNTATA – ANCORA ED ENTROBORDO

QUI IL LINK ALLA SECONDA PUNTATA – LAVORI DI BORDO: IN COPERTA

QUI IL LINK ALLA PRIMA PUNTATA – LAVORI DI BORDO: SCAFO E CARENA

lavori di bordoChi è l’autore dell’articolo
Fabio Portesan ha vissuto a bordo 
per anni dell’Oceanis 430 Gentilina con la sua famiglia. Tutti i consigli che vi dà sui lavori di bordo sono frutto della sua esperienza personale. Seguitelo sul nostro canale Youtube!

 


ABBONATI E SOSTIENICI, TI FACCIAMO DUE REGALI!

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi