Tre cabine e tre bagni per un 16 metri performante. È l’Euphoria 54

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il più piccolo yacht della gamma Euphoria è una barca a vela di 16 metri a cui non manca veramente nulla. Il cantiere Sirena Marine, realtà turca che si sta imponendo con i brand Euphoria, Azuree e Sirena Yachts, ha scelto una superstar come German Frers per il progetto dell’Euphoria 54.

SALI A BORDO DELL’EUPHORIA 54

Linee sinuose e sicure

Il pozzetto dell’Euphoria 54 è molto ampio e spazioso, è chiuso a poppa e si armonizza perfettamente con la tuga. Da poppa a prua, il piano di coperta si apprezza per il suo aspetto slanciato, e per le finestrature ampie e continue che caratterizzano la tuga. La resina vinilestere è il materiale scelto per realizzare lo scafo di questa barca, robusta e leggera allo stesso tempo. L’albero, in alluminio, si può avere anche nella versione in fibra di carbonio, mentre l’armo è disponibile anche in versione con randa avvolgibile.

3 cabine e 3 bagni: c’è tanto spazio

Quando è stato presentato, l’A.D. del cantiere Ipek Kiraç si è espresso così sull’Euphoria 54. “Ha suscitato una notevole attenzione nel mondo dello yachting. L’Euphoria 54 ha ottenuto la nomination come “European Yacht Of The Year” nella categoria Luxury Cruiser e siamo convinti che la barca possa soddisfare i proprietari più esigenti di tutto il mondo. Il suo design è fantastico ed è più che all’altezza delle nostre aspettative per questo nuovo ed entusiasmante marchio”. Gli interni, progettate dallo studio Design Unlimited, prevedono una configurazione a tre cabine doppie + tre bagni, con un design moderno e minimal. A bordo dell’Euphoria 54 sono molto eleganti e confortevoli anche gli spazi comuni.

Contatta il rivenditore del cantiere

Clicca qui per visitare lo stand di Sirena Marine alla Milano Yachting Week. Puoi mandare una mail in pochi click a Sirnew, il distributore del cantiere per il Mediterraneo.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Tre consigli per cambiare le vele alla tua barca

Le vele sono un po’ come il motore dell’auto, e quindi cambiarle può – a volte – fare veramente una grande differenza nelle prestazioni della barca. Tanto in crociera quanto, ovviamente, in regata. Le vele moderne possono beneficiare di materiali

Torna su

Registrati



Accedi