Transat Jacques Vabre: che show di Andrea Fantini nei Class 40

La Transat Jacques Vabre, mitica transatlantica in doppio dalla Francia ai Caraibi, è entrata ormai nel vivo. Le quattro classi in regata (Ultime, Multi 50, Imoca 60 e Class 40) sono in una fase importante della corsa, quella dove alcune posizioni di classifica vanno consolidandosi in vista dello sprint finale verso l’arrivo.

In regata per l’Italia ci sono Giancarlo Pedote su Prysmian Ocean Racing, in coppia con Martin Le Pape, e Andrea Fantini sul Class 40 Guidi in Coppia con Charles Louis Mourruau. Ed è proprio il Class 40 Guidi che negli ultimi giorni si è preso la scena: Fantini e Mourruau, con un ottimo bordeggio nell’Aliseo, sono risaliti addirittura fino alla seconda posizione, a meno di 40 miglia dal leader Redman. Difficile prevedere una performance simile alla vigilia, considerato il livello altissimo della regata e il fatto che Fantini fosse un outsider. Ma la realtà in acqua spesso può essere diversa dai pronostici, ed ecco che il ferrarese in coppia con il suo compagno stanno facendo una regata veramente importante, che potrebbe riservare ancora molte sorprese.

Meno felice probabilmente sarà Giancarlo Pedote, che con Prysmian è in decima posizione ma accusa 700 miglia di ritardo dal leader Linkedout. Un gap dovuto certamente alla differenza di passo con gli Imoca di ultima generazione, ma figlio anche di una prima parte di regata non semplicissima.

I primi ad arrivare al traguardo in Martinica sarnno probabilmente i Multi 50, che al momento vedono in testa Primonial, mentre tra gli Ultime, la classe con il percorso più lungo, c’è in testa Edmond de Rotschild.

IL NUOVO PERCORSO DELLA TRANSAT JACQUES VABRE

La novità interessante dell’edizione 2021 della Transat Jacques Vabre è il nuovo percorso della regata. Le classi in regata avranno infatti percorsi di lunghezza differente. I Class 40 dovranno passare a sud di Capo Verde, per un totale di 4600 miglia. Imoca 60 e Multi 50 invece di miglia ne copriranno 5800 con il doppiaggio di Fernando de Noronha. Gli Ultime saranno quelli con il percorso più lungo, 7500, e prima di dirigersi verso i Caraibi dovranno passare per l’arcipelago di Trinidade.

TRACKING


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su