developed and seo specialist Franco Danese

L’ammiraglia di Dufour è il simbolo del lusso che parla italiano

barche usate
BARCHE USATE Vendono cinque barche imperdibili da 9,99 a 17,07 metri
31 ottobre 2021
medicane
Cosa sono i medicane, gli uragani del Mediterraneo
1 novembre 2021

Partorita dalla matita di Umberto Felci, e del suo studio Felci Yachts Design, l’ammiraglia del cantiere Dufour è una barca che non lascia niente al caso, con grandissimi spazi all’interno e linee d’acqua sportive. L’eccellenza del design italiano è la firma perfetta per uno yacht che è sinonimo di lusso come il Dufour 61.

SCOPRI TUTTI I DETTAGLI DI QUESTA BARCA CLICCANDO QUI

Veloce e divertente, ma senza rinunciare all’eleganza

Con i suoi 19,22 metri di lunghezza fuori tutto e un pescaggio che non supera i 2,80 metri, il Dufour 61 è una barca che punta ad assicurare performance superiori alla media al suo armatore. La superficie velica supera i 180 metri quadrati quando si naviga di bolina, ma in generale questa barca garantisce divertimento in qualsiasi situazione durante la navigazione a vela. Il baglio massimo sfiora i 5 metri e mezzo e consente di avere un layout degli interni spazioso e moderno, simbolo del lusso italiano.

Interni dal comfort massimo e soluzioni di design

Chi cerca la barca da crociera pura sarà sicuramente soddisfatto dagli interni del Dufour 61. La cabina armatoriale è molto spaziosa e dispone di un bagno privato a prua, mentre a poppa si può scegliere se avere due cabine doppie identiche o una doppia e una singola con bagno privato. Tra le varianti disponibili per il layout interno, si può scegliere se avere la cucina contigua al salone oppure a poppa, lasciando il quadrato libero per chi vuole passare tanto tempo nelle aree comuni. Non dimentichiamo di menzionare la cucina esterna, situata nell’ampia zona prendisole, una soluzione per vivere al 100% l’ampia coperta, che d’estate è ancora più piacevole.

Vuoi inviare una mail a chi questa barca l’ha progettata? Ecco come puoi farlo!

Ti basta cliccare qui per contattare Felci Yachts Design con una mail, un semplice click qui ti porterà nello stand alla Milano Yachting Week di chi ha progettato il Dufour 61.

2 Comments

  1. Marcio Talevi ha detto:

    Purtroppo negli ultimi anni la qualità Dufour è scaduta ad livello che definire scadente è fargli un complimento. Barche belle esteticamente ma con materiali di pessima qualità e con diverse “idiozie” progettuali, oltre che ad evidenti difetti di produzione. Parlo per esperienza personale, anch’io vittima di un cantiere che, oltre tutto, abbandona i clienti quando quando si presentano i problemi.

    • Nilo Calvi ha detto:

      E’ triste assistere al rapido e deciso declino di marchi che hanno rappresentato il diporto a livello mondiale ma evidentemente il mercato richiede “camper” sempre più ampi e sempre a più basso costo, con cui spostarsi di poche miglia da porto a porto esclusivamente con meteo favorevole, mentre la maggioranza dei giornalisti del settore anzichè aiutare i meno esperti nel valutare marinità e caratteristiche costruttive, focalizzano l’attenzione dei clienti esclusivamente sulle caratteristiche abitative, ormai dimentichi di cosa significhi navigare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi