developed and seo specialist Franco Danese

BARCHE USATE Vendono cinque barche imperdibili da 9,99 a 17,07 metri

halloween
La storia di Halloween, il gioiello di Fife che potete noleggiare anche voi!
31 ottobre 2021
L’ammiraglia di Dufour è il simbolo del lusso che parla italiano
31 ottobre 2021

Continuiamo ad andare alla scoperta delle occasioni migliori di barche usate sul nostro mercatino degli annunci. Qui potete vendere e comprare barche usate, accessori, posti barca, trovare l’idea giusta per le vostre vacanze e persino cercare e offrire lavoro! Oggi abbiamo scovato per voi cinque barche usate da 9,99 a 17,07 metri! Le abbiamo cercate focalizzandoci sulla comodità in crociera, qualsiasi fosse la loro dimensione. Ve le presentiamo in ordine crescente di lunghezza. Un usato sicuro: garantisce il Giornale della Vela!


Cinque barche usate da 9,99 a 17,07 m

barche usate canados 33

Sotto il segno di Vallicelli

La prima delle barche usate che vi proponiamo è un grande classico. Un Canados 33 (9,99 x 3,20 m). Una delle barche del periodo d’oro di Andrea Vallicelli, quando le sue barche disegnate secondo il regolamento di regata IOR, combattevano (e battevano) quelle dei migliori designer mondiali. Caratteristico il disegno della poppa, belle le linee. Il Canados 33 dava il meglio di sé con vento medio leggero, in andatura di bolina. Pozzetto lungo, con manovre rinviate e timone a barra sopracoperta. Gli interni erano caratterizzati da un quadrato con cuccette basse e alte a murata, e una cabina a prua con cuccettone a V.

Il modello che vi proponiamo è del 1978 (ed essendo lungo 9,99 m non va immatricolato) ed è visibile nella Liguria di Levante. Motorizzato con un Lombardini 27 cavalli, è dotato di un parco vele ricchissimo e di ogni accessorio per la crociera comoda. Prezzo da leccarsi i baffi.

SCOPRI IL PREZZO, LE FOTO E L’ANNUNCIO COMPLETO


barche usate comet 420 st

sistership

Un grande classico di fine anni ’80

Saliamo un po’ di dimensioni con la seconda delle barche usate che vi proponiamo, ma non cambiamo progettista, che rimane sempre Vallicelli. Stiamo parlando di un Comet 420 ST (12,63 x 3,90 m) del 1989. ST sta per “Sport Team”, ovvero la versione leggermente più “race” rispetto alla CL (Class Line, orientata di più alla crociera). Ne furono prodotti molti esemplari tra il 1987 e il 1992, con un picco nel 1989-90. La linea dello scafo è tradizionale, caratterizzata da slanci a prua e a poppa con baglio a centro barca (stile IOR), e la classica fascia blu sulla tuga.

Ma attenzione: pur essendo ST, il modello di cui vi stiamo parlando è perfetto per le vostre vacanze. La barca in vendita a Fiumicino è nella versione a tre cabine e due bagni: interni in teak, motore volvo 43 hp, elica max prop,  avvolgiranda e avvolgifiocco, tormentina su stralletto, elettronica completa. In ottime condizioni generali, viene proposta a un prezzo interessante.

SCOPRI IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO


barche usate first 50

Il First (da crociera) secondo Briand

La terza delle barche usate in rassegna oggi è di concezione più recente rispetto ai modelli fin qui visti. Si tratta di un Beneteau First 50 (14,99 x 4,42 m), progetto del 2007 di Philippe Briand che voleva rappresentare un trancio netto con il passato.

In occasione della presentazione di questa barca Briand tenne a precisare che per il First 50 non si è ispirato ad alcun regolamento di stazza, cercando al contrario di ottenere la massima velocità possibile da uno scafo destinato alla crociera. E infatti dei canoni delle norme di stazza adottati in regata c’è ben poco.

I fianchi sono piuttosto svasati, disegnati per limitare la larghezza al galleggiamento e di conseguenza la superficie bagnata, così da garantire un passo agile con vento leggero. Una caratteristica che snellisce l’estetica e nasconde il notevole sviluppo dei bordi liberi.

Ma è anche il baglio massimo, tra i più stretti e arretrati della categoria, a rendere particolarmente aggressive le linee, esaltate da entrate sottilissime che culminano con un dritto di prua appena inclinato e completamente fuori dall’acqua nel suo raccordo con la carena. La poppa è al contrario piatta e larga, pur con uno specchio meno imponente rispetto ai precedenti modelli.

Il modello che vi proponiamo è del 2010 ed è visibile a Marina degli Aregai, in Liguria. Tenuta perfettamente, ha vele nuove Bank Sails Race + Code  + gennaker, elettronica nuova B&G, Bimini, Tendalini e Lazy Bag nuovi, scafo grigio con coperta in teak.

SCOPRI IL PREZZO, LE FOTO E L’ANNUNCIO COMPLETO


barche usate dufour 500 gl

La barca dalle mille sorprese

Proseguiamo con la quarta delle barche usate rimanendo sulla stessa dimensione. Il quarto modello in vendita è un Dufour 500 GL (15,10 x 4,80 m), progetto di Umberto Felci in produzione dal 2011 al 2015, con un centinaio di scafi varati.

Qui Felci ha portato al massimo i dettami della linea da crociera francese: facilità di manovra su linee che non ne risultano comunque appesantite. Il tutto con una carena caratterizzata dalla presenza di uno spigolo da metà barca fino a poppa. In pozzetto si nasconde un mobile cucina, mentre quella interna è spostata verso prua, come sui grandi yacht. Ha un dislocamento di circa 14200 kg.

Tutti i canoni della gamma Grand Large sono rispettati e, anzi, appaiono esaltati su un modello di maggiori dimensioni come questo. Partiamo dallo specchio di poppa, che si abbatte a creare una grande plancetta poppiera, quasi da “barca a motore”. Per facilitare il passaggio è stata scelta la doppia ruota e il timoniere ha a portata di mano i winch per manovrare senza problemi. In questo modo gli ospiti si godono il pozzetto senza muovere un dito. Il cantiere ha optato per grandi vetrate sulla tuga (di cui una trasversale a piede d’albero).

Tra le sorprese, in pozzetto è “nascosto” un mobile cucina. Appena scesi sottocoperta, siamo soliti trovare a dritta o a sinistra la cucina, lineare o a L. Qui invece no! è stata spostata verso prua e divisia in due aree che lasciano aperto un passaggio centrale. Una scelta che ha consentito al cantiere di ottenere una zona carteggio interessante e non sacrificata e una dinette notevole, con tavolo con piani sdoppiabili servito da due divani, ai quali se ne aggiunge un terzo lineare. La luce è assicurata dalla vetrate incassate nella tuga.

Il modello che vi proponiamo è visibile nella Liguria di Levante ed è del 2015, con leasing in corso a cui si può subentrare. In perfette condizioni, è iper accessoriato.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO


barche usate lagoon 560

Una villa sul mare dotata di ogni comfort

Chiudiamo la nostra rassegna di barche usate con quella di maggiori dimensioni. E soprattutto, due scafi. Visto che la “cat mania” è esplosa negli ultimi anni, perché vi consente di andare in crociera su una vera e propria villa sul mare, questo Lagoon 560 (17,07 x 9,44 m) potrebbe essere la barca che state cercando.

Firmato da VPLP e Nauta per quanto riguarda gli interni, punta molto sull’eleganza e sulla comodità. Basta scoprire il fly bridge, un vero e proprio secondo ponte tutto da vivere. All’interno gli spazi sono funzionali e, come per tutti i “grandi” Lagoon, anche il 560 è disponibile nelle versioni a quattro o cinque cabine.

Tenete presente che questa barca (nella sua versione a 5 cabine e 5 bagni), pur essendo del 2012, è in condizioni pari al nuovo e può essere un’ottima soluzione anche per il charter (che non ha mai fatto in precedenza). Dispone, tra l’altro, di Winch elettrici, Elettronica completa, Dissalatore, Generatore, Inverter, Riscaldamento/Condizionatore, Cuscineria completa. E’ visibile in Liguria.

SCOPRI LE FOTO, IL PREZZO E L’ANNUNCIO COMPLETO

A cura di Eugenio Ruocco


usatoCOME FUNZIONA IL MERCATINO DELL’USATO DEL GIORNALE DELLA VELA
Oggi hai un modo più efficace per vendere la tua barca o comprarne una, trovare l’attrezzatura usata che fa per te, il posto barca e persino cercare e offrire lavoro a bordo. E’ il nuovo mercatino degli annunci del Giornale della Vela. Gli annunci standard sono gratuiti e rimangono in evidenza 15 giorni ma abbiamo un mare di soluzioni per rendere il tuo annuncio ancora più efficace! SCOPRI DI PIU’


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar e tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi