Accessori da barca, tre prodotti “top” da avere sempre a bordo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Accessori furbi, eccellenze Made in Italy, soluzioni “mai più senza”: abbiamo scovato per voi tre accessori per rendere la vostra barca più comoda e al passo coi tempi. Dal generatore portatile al tender con specchio di poppa abbattibile, passando per la microbombola da avere sempre con voi a bordo…

Tre accessori top per la tua barca

Accessori ecoflow

Ecoflow: il generatore? Portatile ed “eco”

Il primo degli accessori che vi presentiamo pesa cinque chili, è grande come un tostapane, è ecologico e silenzioso. Ma soprattutto, è un vero e proprio “generatore” con batterie al litio che puoi portarti a bordo. Si chiama EcoFlow River e sfrutta due tecnologie brevettate di gestione della carica: la X-Stream Technology consente di ricaricare le power station in un’ora e mezza mentre l’EcoFlow Battery Management System sfrutta algoritmi intelligenti per regolare lo stato di salute della batteria e garantirne la massima efficienza.

Il modello River è quello più compatto e grazie alle 9 porte può alimentare dispositivi fino a 1800 W. Ha una capacità di 288Wh raddoppiabile fino a 576Wh con l’ausilio di una batteria extra. River Pro offre invece fino a 720 Wh di potenza, pesa 7.6 Kg e con l’ausilio della batteria River Pro Extra può arrivare a garantire una capacità di 1440 Wh. Tutti i modelli EcoFlow sono ricaricabili con pannelli solari impermeabili e ripiegabili (da 110 o 160 W). I prezzi partono da 399 euro per la versione River. hobbyhobby.it


Tender Geniuss. Oplà, motore al centro!

Dietro al marchio Geniuss, azienda romana specializzata nella produzione di tender con fuoribordo abbattibile, c’è una bella storia famigliare. La giovane Claudia De Sanctis ha deciso di portare avanti le idee del padre dopo la sua scomparsa, perfezionando il sistema da lui pensato e allargando la gamma di modelli di battellini. Al Salone di Cannes abbiamo avuto modo di toccare con mano alcuni tender e ne siamo stati piacevolmente colpiti.

Sia dai modelli più piccoli (2,60 Open) con sistema di scorrimento e abbattimento manuale del motore (foto sopra), che quelli più “luxury” (4,20 m) con soluzione idraulica. Da scoprire. www.geniuss.it


Bombola Karbones, l’aria in bottiglia

C’è da pulire la carena in acqua? Vuoi controllare lo stato di salute del bulbo? Esplorare il fondale attorno alla barca? C’è un accessorio “mai più senza” che fa per voi. Karbones, che non è una bombola. Ma una “bottiglia” di aria compressa ultracomoda: per respirare sott’acqua vi basta mettere la “testa” della bottiglia in bocca. Niente più ingombranti supporti alla schiena per le bombole, niente più maxi respiratori.

Karbones viene proposta in varie versioni. L’autonomia della bottiglia Alu può andare fino a 10 minuti e 12 minuti per la bottiglia Carbon. La bottiglia di alluminio è leggera e pesa 1,2 kg (1 kg per la bottiglia di carbonio) ma il peso sentito sott’acqua è di circa 1 kg (900 grammi per la bottiglia di carbonio), la sua leggerezza vi permetterà di godere liberamente dello scenario subacqueo.

La profondità oltre la quale vi consigliamo di non spingervi è di 3 metri, oltre i quali, in risalita dovrete praticare un po’ di deompressione subacquea come con le bombole tradizionali (tuttavia, le bombole sono funzionali fino a 50 metri per i subacquei certificati).

La ricarica puaò avvenire in vari modi: con la pompa manuale (17 minuti per il modello Carbon, 15 per l’Alu), con compressore 220 V dedicato o con mini compressore a 12 V. Oppure con la stazione di rifornimento Etrier, che vi permette di riempire la vostra bottiglia Alu o Carbon da una grande bombola da immersione. Questo sistema permette di riempire la bottiglia di alluminio in 2 minuti. Due bombole Alu di Karbones dotate di compressore 12 V hanno un prezzo di 815 euro. Il kit da due bottiglie e pompa manuale, invece, costa 495 euro. www.karbones.com


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Come stare in rada sicuri e comodi come in porto

Ancoraggio in baia sereni come in porto. Passare una notte all’ancora in tranquillità è più facile con le app meteo e le recensioni online che ci aiutano a individuare i luoghi giusti in anticipo, e gli allarmi ancora ci permettono

L’autopilota che timona come gli skipper più forti del mondo

Le barche a vela di ultima generazione sono sempre più veloci, tecnologiche e performanti. È un’evoluzione che vediamo certamente sulle superbarche della Coppa America, ma anche sugli scafi che affrontano regate d’altura come gli Ultim, gli Imoca o i Class40,

Registrati



Accedi