developed and seo specialist Franco Danese

USATO Ci sono quattro splendide barche all’asta. Cosa aspetti?

hanse 460
SCOOP Le prime foto dell’Hanse 460, la barca svolta del cantiere tedesco
24 settembre 2021
round eolian race
Sfida tra le isole Eolie. L’avventura della Round Eolian Race
24 settembre 2021

C’è tempo fino al 7 ottobre per fare la vostra offerta e diventare armatori di una delle quattro splendide barche all’asta nell’ambito di Dream4Sale, l’evento esclusivo organizzato da Wondike, gli specialisti delle aste online delle barche. E almeno tre di esse hanno una base d’asta molto, ma molto golosa…

QUATTRO BARCHE ALL’ASTA A DREAM4SALE

barche all'asta passera lussignanaUN PEZZO DI STORIA DELLA NAUTICA

Partiamo con la prima delle barche all’asta: una passera lussignana in legno del 1971, lunga 6,75 e larga 2,23 m. Imbarcazione tipica di Lussino (patria di grandi velisti: lì vicino è nato il grande Tino Straulino) con una poppa quadra, prua slanciata e una controchiglia abbastanza alta e lunga che gli conferiva delle buone prestazioni a vela. Date le sue ottime caratteristiche marine è stata con il tempo modificata la sua linea originaria ed è stata trasformata in una imbarcazione da diporto, che l’ha resa ancora più accattivante con l’aggiunta di una bassa tuga e con una velatura di tipo Marconi… Questa barca ha una base d’asta più che accessibile per un vero e proprio pezzo di storia…

QUI TUTTE LE INFO SULLA BARCA, LE FOTO E LA BASE D’ASTA

barche all'asta nelson 46

DOVE LA TROVI UNA BARCA COSI’?

Proseguiamo con al seconda delle barche all’asta, un bellissimo Nelson 46 (13,85 m di lunghezza) armato a sloop e costruito nel 1983 da RPD Oceanica, storico cantiere italiano specializzato nella lavorazione della vetroresina. Una barca decisamente orientata alle lunghe navigazioni in sicurezza, con la carena stellata a garantirne la stabilità con mare formato, il bulbo a basso pescaggio e alto coefficiente di raddrizzamento e il timone con skeg. Interni di assoluta qualità, come non se ne vedono più, coperta con tuga a scomparsa e pozzetto ospiti centrale. Base d’asta? Molto bassa. Fate la vostra offerta…

QUI TUTTE LE INFO SULLA BARCA, LE FOTO E LA BASE D’ASTA

barche all'asta mania sangermani

SANGERMANI, BASTA IL NOME

Un’altra delle barche all’asta che ci teniamo a segnalarvi è un vero e proprio gioiello classico. Stiamo parlando del Mania 35 (10,52 x 3,08) sloop in vetroresina costruito da Nordcantieri su progetto di Sangermani.

La storia del Mania è curiosa: il prototipo era stato disegnato da Cesarino Sangermani ed era ideato per regatare con venti leggeri. Contenere i pesi, questo era stato il “diktat” del progetto. E in effetti, fu un progetto azzeccato, perché vinse quasi tutte le regate a cui partecipò, confermando il grande talento del costruttore/progettista ligure. Fu allora che i fratelli Nicolotti, titolari della Nordcantieri, si innamorarono della barca e decisero di produrla in serie, creando, di fatto, la risposta italiana agli Swan. Lo scafo era in vetroresina, il ponte in teak e finiture interne curate nei minimi dettagli: certo, pesava un poco di più del prototipo iniziale, ma si trattava di un prodotto di tutto rispetto Made in Italy. Molto divertente con vento medio, orziera.

Il modello all’asta è del 1972 ed è pronto a navigare. Base d’asta: anche in questo caso, molto golosa.

QUI TUTTE LE INFO SULLA BARCA, LE FOTO E LA BASE D’ASTA

barche all'asta white star

IN BARCA COME IN UNA REGGIA

Chiudiamo con una barca di extralusso. Vi presentiamo White Star, uno dei nomi ricorrenti quando si parla di charter di altissimo livello, 23,90 metri di lunghezza per 6,50 di baglio massimo. Fu costruita nel 1985 nei cantieri olandesi Porsius, ma è ritornata in acqua come nuova quest’anno, dopo un’operazione di capillare refitting. Un motorsailer dotato di ogni comodità, con 5 cabine doppie (due destinate all’equipaggio) in stare da re. La base d’asta… scopritela voi stessi cliccando sul link qui sotto!

QUI TUTTE LE INFO SULLA BARCA, LE FOTO E LA BASE D’ASTA

Vi abbiamo ingolosito? Fate la vostra offerta, c’è tempo fino al 7 ottobre!

PERCHE’ COMPRARE BARCHE ALL’ASTA

Viste le barche? Ora vi spieghiamo perché questo modo di acquistare (e vendere) è assolutamente sicuro e conveniente. All’estero il fenomeno della vendita tramite aste per auto, barche o qualsivoglia bene vi venga in mente è molto diffuso, basti pensare al successo di società come RM Sotheby. In Italia, per le barche, lo era di meno. Almeno fino a che Yari Becattini e Andrea Valente non hanno dato vita alla case d’aste online Wondike.

Il mondo delle barche usate ha spesso un problema: il reperimento di informazioni sul prodotto, sia per chi vende che per chi compra. Spesso circola su vari portali uno specifico modello in vendita, disperso nei meandri del web. O addirittura già venduto da anni.

Questo non accade quando si va all’asta con Wondike:

– Nella prima fase di “raccolta” della barca da vendere all’asta si parte con la ricerca del materiale sulla barca e le sue condizioni. Se è a posto si passa alla pubblicazione del bene senza un prezzo di vendita. Ai clienti viene data la possibilità di formulare la loro proposta e Wondike fornisce una valutazione. Proposta e valutazione non sono vincolanti. Una volta che la barca è sul “mercato” vengono raccolti i feedback che poi sono raccolti in un report per il venditore: telefonate, offerte ricevute, interesse suscitato.

– Se la prima fase ha suscitato interesse si passa alla fase due. Un’asta con prezzo base (di partenza) ed un prezzo di riserva, cioè il minimo che deve essere raggiunto perché la barca si possa vendere. Durante questa fase la barca è in esclusiva perché se viene raggiunto il prezzo di riserva la barca è “aggiudicata” e quindi non può essere in vendita su altri siti. Se non si raggiunge il prezzo di riserva non vengono venduti. In questa fase viene chiesto un deposito per far sì che il compratore non offra cifre che non si può permettere.

– Il numero di aste mensili è limitato e questo aiuta ad evitare la dispersione di unità che avviene in molti marketplace.

– L’asta permette poi di avere valutazioni e/o offerte dal mercato in modo rapido.

– La trasparenza permette a più interessati di competere, conoscendo in ogni istante l’ultimo prezzo offerto e dando loro la possibilità di rilanciare.

– Il progetto di Wondike ha deciso anche di puntare su un network collaudato di quali periti, agenzie nautiche e studi legali e di fornire ai clienti un report sull’interesse suscitato da tutti i canali di marketing attivati, nonché un report dettagliato sull’andamento dell’asta.

GUARDA TUTTE LE BARCHE ALL’ASTA, A VELA E A MOTORE!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi