C’è una barca italiana iscritta alla The Ocean Race

Leg 3, Cape Town to Melbourne, day 15, Luke Parkinson in his element in these conditions on board Sun Hung Kai/Scallywag. Photo by Konrad Frost/Volvo Ocean Race. 24 December, 2017.

Dobbiamo tornare al lontano 1993 per trovare una barca italiana, Brooksfield, capitanata da Guido Maisto, sulla lista delle partenti di quella che si chiamava Withbread Roud the World Race, ovvero il giro del mondo in equipaggio, a tappe. Poi è diventata Volvo Ocean Race, adesso si chiama solo The Ocean Race, ma ciò che conta è che nel 2022, data di partenza ancora incerta, ci sarà anche una barca italiana. A fare il grande passo alla fine è stato lo Yacht Club Italiano, con una conferenza stampa a sorpresa durante il Salone Nautico di Genova. Genova del resto sarà la sede d’arrivo del prossimo giro del mondo, non avere nella flotta una barca italiana sarebbe stata davvero un’occasione sprecata.

A lanciare la sfida è stato il Presidente dello Yacht Club Italiano, Gerolamo Bianchi, alla presenza del Sindaco di Genova Marco Bucci, del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, ma è intervenuto anche il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia portando il Sostegno del Governo.

Non si sa molto su quello che si chiamerà Italia Team e che figura già nella lista degli iscritti alla regata, nella categoria Imoca 60. Sarà infatti proprio un’Imoca, nuovo, la barca con cui l’equipaggio italiano prenderà parte alla regata. Non si sa ancora invece chi sarà lo skipper e quali i velisti a bordo. Sono stati tanti i campioni della vela italiana avvistati in queste settimane a Genova. In Salone c’era un sorridente Ambrogio Beccaria, che dovrebbe però in teoria avere altri programmi, ma nella rosa dei candidati i nomi potrebbero essere tanti: da figure più esperte come Alberto Bolzan, al nucleo “Maserati” con Giovanni Soldini e i suoi “fedelissimi”, come Vittorio Bissaro, con i quali per altro Beccaria ha navigato diverse volte. Altre tracce portano invece verso Alberto Bona e Francesca Clapcich. Tutti nomi papabili, alcuni per il ruolo di skipper, altri per fare parte dell’equipaggio. Nei prossimi giorni sono attesi ulteriori aggiornamenti.

LA STORIA DEL GIRO DEL MONDO IN EQUIPAGGIO

Mauro Giuffrè


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Omicidio nautico

Omicidio nautico, presto sarà legge. Ecco le pene

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Omicidio

Solaris 39

Solaris 39, uno IOR sempreverde (con costruzione al top)

Nei primi Anni ‘80, sull’onda delle introduzioni sorte con il finire del decennio precedente, iniziano a mutare linee e volumi, nascono imbarcazioni più ‘moderne’, con scafi più filanti e galleggiamenti più vicini al fuoritutto. Sono gli anni dello IOR (International

Torna su