Questa super scarpa da barca… non è una scarpa ma una calza!

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Skipper di UYN è una super scarpa da barca che non ha cuciture, è “eco” ed è realizzata con tecnologie brevettate che ne garantiscono la totale traspirabilità, un grip esemplare e la durata nel tempo…

La indossi come un calzino, ma in realtà è una scarpa da barca rivoluzionaria. Si chiama Skipper ed è l’ultima creazione di UYN (marchio della mantovana Trerè Innovation, leader mondiale nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di abbigliamento ad alto contenuto tecnico).

Si tratta di un prodotto mai visto prima, con cui il brand, assoluta eccellenza nel mondo del ciclismo e dello sci (suo l’intimo della nazionale italiana!) rafforza la sua presenza nella vela, in cui è già protagonista  con l’intimo tecnologico indossato anche dagli atleti del TP52 Quantum Racing.

I SEGRETI DELLA SUPER SCARPA DA BARCA SKIPPER

Quali sono le particolarità di Skipper? Questa super scarpa da barca “eco” è derivata interamente dalla calza: non ha cuciture, è realizzata con un filato bio-based derivato dall’olio di ricino che si asciuga nella metà del tempo rispetto al Nylon, ha il plantare in canapa ed è frutto di tecnologie brevettate che ne garantiscono la totale traspirabilità, un grip esemplare e la durata nel tempo.

Facciamo qualche esempio per farvi capire il concentrato “hi-tech” celato in questa scarpa. La sua tomaia è in Natex, una fibra traspirante, altamente elastica e in grado di ridurre la formazione di cattivi odori grazie al suo effetto batteriostatico.

Un altro dei segreti di Skipper poi è il “Rebound Shield”, che la rende ancora più leggera e flessibile, una struttura posta tra la tomaia e la suola che, tra l’altro, offre più resistenza al passaggio dell’acqua nelle zone strategiche. E ancora, la scarpa da barca ha una suola U-Control con intersuola in EVA e battistrada in gomma, la soletta ecologica e antibatterica in canapa e feltro riciclato che impedisce la formazione di cattivi odori anche dopo molte ore di utilizzo, i lacci con occhiello in alluminio antiruggine per adattare meglio la scarpa al vostro piede.

Il modello di scarpa da barca Skipper, in tre colori (bianco, blue navy e beige) sarà disponibile a partire dal Salone Nautico Internazionale di Genova (16-21 settembre) e potrete testarlo allo stand UYN (numero LY26 del padiglione Living The Sea).

L’INTIMO CHE C’E’ MA NON SI SENTE

Già che siete lì, provate a indossare l’intimo tecnologico Energyon (maglie e canotte), utilizzato anche dagli atleti di Quantum Racing. Vi sembrerà di non averlo addosso e a bordo avrete una libertà di movimento senza precedenti.

L’intimo da barca UYN Energyon (magliette e canotte) è la scelta giusta se state cercando capi traspiranti e che vi garantiscano totale libertà di movimento.

Qui il segreto si chiama Flowtunnels ed è un sistema di termoregolazione avanzata: fori di differente diametro sono scientificamente distribuiti in corrispondenza di zone a elevata produzione di calore corporeo. La perforazione è progettata per alleggerire il tessuto senza alterare le caratteristiche di resistenza ed elasticità. L’effetto è doppio: l’umidità prodotta durante lo sforzo fisico fuoriesce, mentre l’aria, attraverso un sistema di canali tridimensionali è libera di circolare tra la pelle e il tessuto per rinfrescare e isolare al tempo stesso.

L’intimo UYN personalizzato per il team del TP52 Quantum Racing.

La parte superiore della maglia, infine, è realizzata partendo da un unico pezzo di tessuto, una costruzione innovativa che supporta la corretta postura del corpo e offre libertà di movimento illimitata.

LE SCARPE “D’ARTISTA” PER SALVARE IL MARE

Al Salone di Genova UYN presenta anche un’iniziativa a tema sostenibilità: sono in esposizione un paio di scarpe UYN dipinte dalla campionessa mondiale di bodypainting Vilija Viktute.

La campionessa mondiale di bodypainting Vilija Viktute al lavoro sulle calzature UYN. Il paio di scarpe dipinto dall’artista sarà messo all’asta a ottobre: il ricavato sarà devoluto a The Memory of Water.

Queste scarpe uniche verranno messe all’asta nel mese di ottobre e il ricavato sarà devoluto a The Memory of Water, un progetto dell’artista stessa con un collettivo internazionale di artisti volto a sostenere la ricerca ambientale sull’acqua e sui cambiamenti climatici.

www.uynsports.com

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Registrati



Accedi