Palermo-Montecarlo: dominio di Joy, fa festa il Circolo della Vela Sicilia

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Il J 122 Joy armato dal Circolo della Vela Sicilia, skipper Edoardo Bonanno, è il vincitore della Palermo-Montecarlo 2021. La barca siciliana, che aveva a bordo diversi atleti del CVS nonché l’armatore Giuseppe Cascino, si è aggiudicata sia la classifica IRC che quella ORC, e ha vinto anche la classifica parziale al gate di Porto Cervo. La vittoria in tempo reale è andata invece al maxi 100 Arca di Adalberto e Guido Miani, condotto da Furio Benussi.

Joy all’arrivo di Montecarlo

Perfetta la regata di Joy, che nella risalita verso Porto Cervo ha navigato nel gruppo di barche leggermente più a sud, riuscendo a giocarsi bene la transizione dal regime di grecale delle prime ore verso il forte Ponente che ha interessato il passaggio delle Bocche di Bonifacio. Affrontato il passo delle Bisce, il J 122 siciliano è stato poi la barca che si è allontanata di più dalla Corsica, giocando un rischio tattico che si è poi rivelato vincente. Per il Circolo della Vela Sicilia si tratta della prima vittoria in questa regata dopo la prematura scomparsa di Piero Majolino, storico skipper delle tante sfide vincenti del Circolo alla Palermo-Montecarlo, nonché Direttore Sportivo del CVS. Alle spalle di Joy, nella classifica IRC che assegna la vittoria generale della regata troviamo il Sydney 46 Adrenaline di Michel Gendron e il sorprendente Sun Fast 3600 Loli Fast du Davide Paioletti, barca che vince anche la classifica X2 e raccoglie punti preziosi per il Campionato Italiano Offshore.

CLASSIFICHE COMPLETE QUI

Mauro Giuffrè


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Ecco come funziona la prima barca a vela a idrogeno

Lo skipper britannico Phil Sharp ha di recente presentato il suo nuovo Imoca “OceansLab”, la prima barca a vela da regata che integra un sistema di energia elettrica a idrogeno. E con questa tecnologia “green” parteciperà al Vendée Globe 2024.

Torna su