developed and seo specialist Franco Danese

La sfida impossibile del Vismara VXR5, una vera barca che diventa una casa

Fatti l’elica in titanio: la installi e non ci pensi più
23 luglio 2021
Sogni olimpici azzurri: Nacra 17 ed RS:X a caccia della medaglia
24 luglio 2021

vismara vxr5Avete sempre sognato una barca che sbanda in bolina meno delle altre, totalmente autosufficiente dal punto di vista energetico, che potete usare tutto l’anno perché anche il pozzetto diventa una cabina quando fa freddo? Solo un sogno…non esiste la barca assoluta per vivere come, anzi meglio che a casa. Noi l’abbiamo visitata.

Si chiama VXR5, è lunga 15,50 m ed è stata appena varata dal cantiere Vismara.

Vivere comodi senza rinunciare alla vela

E’ nata dal connubio tra Alessandro Vismara e Marco Marioni con sua moglie. Difficile trovare delle persone così competenti e appassionate, ma soprattutto in grado di realizzare un oggetto che, concretamente, risponde alle esigenze di chi vuole una barca con tutti i requisiti per navigare sempre e vivere a bordo, con tutti i comfort. Ma senza rinunciare ai piaceri della vela.

Si perché, di solito, se la barca è troppo comoda non va bene a vela e viceversa. Se si privilegia la navigazione a vela, è più scomoda. Vismara e Marioni sembrano aver raggiunto il giusto compromesso. E adesso vi spieghiamo come hanno fatto a raggiungere un risultato apparentemente inconciliabile.

Non esiste più interno ed esterno sul Vismara VXR5

Il progetto ruota attorno ad una barca nata nel 2015, il V50 Dragon, che aveva, in anticipo sui tempi, alcune caratteristiche che solo adesso stanno prendendo piede.

La prima innovazione è che il pozzetto e l’interno sono sullo stesso piano. Per capirci, non c’è bisogno della scaletta di discesa.

Certo, il pozzetto è molto profondo. Ma questa soluzione permette di avere sulla testa, senza che sembri un obbrobrio, un vero tetto fisso (il T-Top in gergo) che copre tutto il pozzetto.

Sembra irrilevante, ma questa soluzione “ingrandisce” la zona conviviale della barca, con una soluzione dentro/fuori che non esiste più.

Inoltre una struttura come il T–Top permette di chiudere completamente l’area pozzetto con coperture trasparenti, così da fruire con cattivo tempo e/o freddo questa zona nevralgica della barca, sia in navigazione sia in porto. Tutto l’anno.

Perché questa barca sbanda di meno

Perché il Vismara VXR5 sbanda meno delle altre barche? Il segreto è un sistema ingegnosissimo nella sua semplicità. Se guardate i numeri della barca, vi stupirete dei 1.300 litri di acqua che si possono imbarcare. Non è solo una questione di autonomia idrica. Sulle due fiancate al centro della barca sono installati due serbatoi dell’acqua, oltre al solito centrale. Quando si naviga sbandati con una semplice pompa dell’acqua si sposta sopravento l’acqua dolce. E si scarica ovviamente l’acqua sulla fiancata sottovento. Il raddrizzamento aumenta in modo sostanziale. E’ ovvio.

L’acqua che si scarica a mare non è un problema. Il Vismara VXR5 ha un potente dissalatore di ultima generazione che permette di gestire sempre l’acqua dolce, senza dover mai attaccarsi alla colonnina per fare rifornimento.

C’è un altro trucco che rende questa barca unica. Quando sei in rada e c’è un po’ di ondina che ti fa ballare, riempi tutto il carico di 1.300 kg di acqua e la barca affonda quel tanto da renderla molto meno suscettibile al rollio.

Perché è una vera barca vela

Va bene, ma una barca-casa così concepita risentirà di prestazioni a vela scarse. No, perché, come tutti i Vismara, è costruita in sandwich vetro/carbonio e gli interni sono costruiti senza alcun controstampo e contribuiscono alla rigidità della struttura. L’albero è, ovviamente, anch’esso in carbonio.

E se date un’occhiata alle linee di carena qui sopra vi rendete subito conto che il design è quello di una barca ad alte prestazioni, con linee piatte e piene a poppa come se fosse una barca da regata.

Il risultato (anche se non l’abbiamo provata) è una barca che a vela cammina forte, grazie anche ad una lama di deriva con un siluro ben zavorrato che permette anche di ridurre il pescaggio a soli 2,50 metri, senza penalizzare troppo le prestazioni. Il vantaggio della leggerezza (dislocamento 13.000 kg) non serve solo a vela, ma anche quando si naviga a motore.

Altre genialate del Vismara VXR5

Ed ecco l’altra genialata. Sfruttando la larghezza massima (4,30 m), che arriva sino a estrema poppa, Vismara e i coniugi Marioni hanno dotato il Vismara VXR5 di due motori e relativi sail drive. Doppio vantaggio. Una manovrabilità in manovra unica che permette di non utilizzare l’elica di prua e in più la sicurezza di avere due motori oltre a due alternatori da 12v e due da 24 v.

Vismara e i Marioni hanno risolto anche un altro problema, quello dell’antivegetativa, sfruttando sempre l’innovazione disponibile sul mercato. Il Vismara VXR5 ha un’ antivegetativa siliconica Slips Dophin che garantisce 5 anni di prestazioni inalterate. Basta dargli una pulita perché non si attaccano alghe e animali.

L’indipendenza energetica che non si vede

E veniamo alla indipendenza energetica, altro punto imprescindibile per una barca che nasce per navigare, all’occorrenza, senza toccare terra per lunghissimi periodi. Vi ricordate il tetto T Top del pozzetto? Qui sono installati dei pannelli solari da 1.4 kw, assolutamente invisibili perché sono verniciati in tinta. E quindi eliminano l’effetto antiestetico dei pannelli solari.

Navighi di notte e vedi dove metti i piedi

Un’altra semplice ma geniale idea del VXR5. Navigare di notte senza vedere se si va a prua dove si mettono i piedi. Una scocciatura, quando si devono usare le torce sulla testa. Ma qui il problema è stato risolto con la tecnologia. La coperta è rivestita in materiale sintetico bianco con gommatura fluorescente.

Finalmente! Interni quasi tradizionali

Altra soluzione innovativa. Il tavolo girevole della dinette ha tre funzioni: funziona da pranzo per 6/8 posti, lo si riduce a compatto e ha il classico bordo antirollio funzionando anche da carteggio. Se lo si apre e lo si abbassa al livello della seduta del divano, si trasforma in letto matrimoniale.

E, per finire, finalmente qualcosa di classico. Il layout degli interni. Partendo da prua. la grande cabina armatoriale con letto matrimoniale, doppio armadio e bagno privato con doccia. Si prosegue verso poppa e ai lati del corridoio ci sono due cabine, una con letti a castello e un’altra con matrimoniale. Subito dopo un grande bagno con doccia.

Nel salone che si affaccia sul pozzetto: sulla sinistra divano a C con il magico tavolo e sulla destra la cucina composta da fuochi a gas basculante, doppio lavello, due frigo più un congelatore, forno, grande piano d’appoggio e tavolo da carteggio all’angolo verso prua a uso timoneria interna.

Forse è vero, ci avviamo verso la barca assoluta per viverci come e meglio che in una casa.

I NUMERI DEL VISMARA VXR5

Lunghezza fuoritutto: 15,50 m
Lunghezza al galleggiamento: 14,00 m
Larghezza max: 4,30 m
Dislocamento: 13.000 kg
Pescaggio: 2,50 m
Acqua: 1.300 l
Carburante: 650 l
Superficie velica: 130 mq
Motori: 2 x 40 hp
Cantiere: Vismara

PER SAPERNE DI PIU’ SUL VISMARA VXR5 CLICCA QUI

 


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi