developed and seo specialist Franco Danese

Speciale Porti 2021: Ingemar, i marina galleggianti vincono la sfida dei cambiamenti

elan maxi
Arriva il maxi Elan e nel team c’è anche Pininfarina
6 luglio 2021
Foiling Week 2021: dove la vela è in movimento
6 luglio 2021

 

L’appuntamento di oggi con lo Speciale Porti 2021 è con Ingemar, storica società che si occupa di realizzare le strutture di ormeggio per il diporto e non solo.

Belli sicuri e rispettosi degli ecosistemi i marina galleggianti sono funzionali alle trasformazioni: oggi poter rimodulare l’offerta di ormeggi in funzione delle richieste dei mercati è determinante per ottimizzare la gestione degli spazi dei marina. Tutto è cominciato oltre 40 anni fa con le prime attenzioni che il mondo cominciava a dedicare all’ambiente e dopo i primi tempi pionieristici le soluzioni d’ormeggio galleggianti non hanno più smesso di crescere nei favori dei gestori dei porti e dei diportisti.

I pontili galleggianti, in particolare, hanno fatto la differenza nella rimodulazione degli spazi di molti marina, mentre in altri addirittura sono utilizzati solo nel periodo estivo e smontati in quello invernale per preservare gli ecosistemi e l’impatto visivo della costa. Sono talmente tante le variabili in gioco nella gestione di un marina che risulta impossibile prevederne gli sviluppi a pochi anni: dalle dimensioni delle barche ai requisiti d’ormeggio e ai mutamenti climatici, sono molti gli elementi da considerare nella definizione di un lay-out.

Di recente, ad esempio, la storica Darsena Mosella di Chioggia ha ampliato il bacino d’ormeggio e grazie al riposizionamento dei pontili galleggianti esistenti ha rinnovato completamente il lay-out. Caratterizzata dalla vicinanza al mare e alla spiaggia di Sottomarina, la Darsena è operativa da oltre 50 anni e nel 2009 venne acquisita dal Gruppo Boscolo Bielo che nel 2011 affidò a Ingemar i lavori di fornitura e posa in opera delle strutture di ormeggio e di impiantistica di banchina per oltre 500 metri di pontili galleggianti adatti ad accogliere barche dai 12 ai 20 metri. L’aver a suo tempo privilegiato le soluzioni amovibili rispetto a quelle fisse si è rivelata una scelta lungimirante in tempi recenti, quando Darsena Mosella ha acquisito anche gli spazi dell’adiacente ex Darsena Montecarlo.

In sole 3 settimane è stato possibile trasformare il lay-out esistente, usando tutte le strutture galleggianti già installate e “allungando” la barriera esterna a protezione delle circa 300 imbarcazioni ormeggiate nella darsena. Ed è stato creato un nuovo ormeggio per barche fino ai 40 metri dove è ora ormeggiata la “Stella del Mare”: dimostrazione che la facilità di riposizionamento degli elementi è stata la chiave di volta del progetto di trasformazione che ha consentito in tempi rapidissimi e con investimenti contenuti il riavvio delle attività diportistiche in una configurazione della Darsena più funzionale ed accogliente.

INTRO
Telefono: 0422 702412
Sito: www.ingemar.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi