developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO e FOTO Goditi lo spettacolo dei superyacht a Palma

joy cleat
C’è un nuovo sistema Made in Italy per ormeggiare senza fatica
1 luglio 2021
barca veloce
Barca veloce = barca sicura (ecco cinque idee per guadagnare nodi)
1 luglio 2021

Grandi velisti, superyacht spettacolari (ve li abbiamo presentati tutti QUI), location mozzafiato. C’erano tutti gli ingredienti per rendere unica l’edizione del 25° anniversario della Superyacht Cup di Palma di Mallorca (Baleari) e così effettivamente è stato. Lo spirito della manifestazione è ben riassunto dai video qui sotto.

Buona la prima per Ravenger

Alla fine ha vinto, in classe B, Ravenger, al suo debutto alla Superyacht Cup Palma: un vero e proprio “buona la prima” per lo sloop di 43 metri di German Frers (ex-Sea Eagle) costruito da Royal Huisman.

“La barca aveva il potenziale, ma non sapevamo davvero cosa aspettarci entrando in regata. Pensate che non avevamo neanche mai issato lo spinnaker”, ha commentato Shuan Pammenter, il navigatore. “Penso che la chiave sia stata la presenza di alcuni ottimi velisti in posizioni chiave, in particolare Justin Slattery a prua, Simon Daubney come skipper e Stevie Branagh come tattico”. Anche sulle superbarche, l’equipaggio è fondamentale.

“Le cose sono accadute al momento giusto, non abbiamo avuto fretta, non abbiamo commesso grandi errori: abbiamo regatato in modo “pulito”. E poi l’armatore ha “manico”. E’ tutto più facile così…”.

Ravenger ha preceduto in classifica il 46 m Ganesha e il 34 m Baiurdo VI.

GALLERY – LE FOTO DELLA SUPERYACHT CUP

Nilaya vince in classe A (con a bordo mr. Bekking)

Il “peso” dell’equipaggio si è fatto sentire anche in classe A (la categoria delle barche, si fa per dire, più piccole), dove a vincere è stato Nilaya, l’elegante sloop in carbonio di 34 metri progettato da Reichel-Pugh combina prestazioni da “gran premio” con il comfort per una crociera ad alta velocità.

A bordo c’era un fuoriclasse come Bouwe Bekking, otto giri del mondo sul groppone. Il superyacht ha vinto tutte e tre le prove di giornata: dietro di lui Missy (33 m) e Shamanna (Swan 115 di 35 m).


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi