developed and seo specialist Franco Danese

Oltre 60 barche (e un bello scirocco) per la TAG Heuer VELA Cup di Chiavari!

Qual è il miglior 12/13 metri a vela? Te lo diciamo qui!
5 giugno 2021
Meglio teak naturale o sintetico? Dilemma risolto con quello composito!
6 giugno 2021

Torna la TAG Heuer VELA Cup, torna la grande vela nel Golfo del Tigullio. Buona la prima, alla giornata inaugurale della tappa numero uno del circuito di regate/veleggiate più affollato d’Italia, a Chiavari. Un bel vento da scirocco (con punte anche di 20 nodi) ha accolto le oltre 60 barche in acqua (80 iscritti) che si sono sfidate su un percorso costiero di circa 15 miglia con partenza davanti alla Marina di Chiavari Calata Ovest per poi proseguire verso Lavagna, ritorno a Portofino, nuovo passaggio a Chiavari e bastone finale con arrivo sempre davanti al Calata Ovest. (foto di Michela Iaccarino)

La flotta, come accade sempre alla VELA Cup, era molto eterogenea. Si andava dai velocissimi Swan 42 (come Spirit of Nerina), Farr 40 (Robi e 14), Cheyenne (Rodman 42) fino a barche come il Contest 33 Archibald, datato 1971, passando per una nutrita flotta di monotipi J/80, i sempreverdi X-332 tantissime barche da crociera e per le “chicche” come il nuovissimo Brenta B34 – che definire daysailer è più che riduttivo – con a bordo marinai del calibro di Enrico Malingri (che ha costruito la barca) e Ciccio Manzoli (primo italiano a vincere la transatlantica in solitario Ostar nel 2005).

E’ stata bagarre vera, in acqua, soprattutto tra le prime due imbarcazioni giunte al traguardo in tempo reale: il Vismara V47 Candelluva II – Turboden Sailing Team di Paolo Bertuzzi, che ha preceduto di poco lo Swan 42 Suspiria the Revenge di Venneri. Sul terzo gradino del podio in reale il Farr 40 Robi e 14 di Massimo Schieroni.

LE PRIME FOTO DELLA TAG HEUER VELA CUP

Grande spettacolo di vele nel Tigullio, quindi. La sera in piazza a Chiavari la premiazione di giornata, con tantissimi premi in palio. Per quanto riguarda la vittoria overall, è andata al J/80 Jeniale! di Massimo Rama, che ha vinto il prezioso cronografo TAG Heuer Aquaracer, i prodotti Veneziani al vincitore assoluto in tempo reale (quindi a Candelluva II), il Garmin InReach e il tender VB200T di Yellow-V ad estrazione tra tutti i partecipanti sono andati al J122 Smigol e all’Advanced A44 Alebi. La vittoria overall in crociera è andata al Solaris 58 Naka 3.

QUI TUTTE LE CLASSIFICHE DI GIORNATA E TUTTI I VINCITORI DELLE CLASSI

DOMENICA MENO VENTO, MA STESSO DIVERTIMENTO

La domenica è andata in scena la seconda giornata di regate: anche in questo caso ha soffiato lo scirocco, ma in modo più leggero con il tipico “girasole” del Golfo del Tigullio (e con l’altrettanto tipica diminuzione di intensità a metà giornata). Il Comitato di Regata ha optato per il percorso corto (partenza davanti al Marina di Chiavari Calata Ovest, boa al largo di Lavagna da lasciare a sinistra, vasche di itticoltura davanti a Lavagna e arrivo a Chiavari.

Oltre alle 60 imbarcazioni in gara, un bello spettacolo anche per gli Hansa 303, imbarcazioni espressamente ideate per i velisti disabili, che hanno partecipato alla regata.

Questi tutti i vincitori della classifica combinata tra la prova di sabato e quella di domenica:

CROCIERA

Crociera 1: Sara (Sibma EM/24, Perini); Crociera 2: Ganzuria#8 (Grand Soleil 34.1, Pagani); Crociera 3: Tuca No’ (First 40.7, Aziani); Crociera 4: Maude Ellen (Bavaria 45, Perryman); Crociera 5: Naka 3 (Solaris 58, Oligeri).

REGATA

Regata 1: Celestina (Este 24); Regata 2: Jeniale! Eurosystem (J80, Rama); Regata 3: Suspiria the Revenge (Swan 42, Venneri); Regata 4: Candelluva II Turboden Sailing Team (Vismara V47, Bertuzzi); Regata 5: Black Samurai (Eleva The Fifty, Porro).

QUI LA CLASSIFICA DELLA COMBINATA E TUTTI I VINCITORI

CI VEDIAMO A CAPO D’ORLANDO!

Adesso la TAG Heuer VELA Cup si sposta a Capo d’Orlando Marina dove, il 19/20 giugno, andrà in scena la seconda tappa del circuito:

Nella stupenda Sicilia, davanti alle Eolie che sono a poche miglia, sabato 19 e domenica 20 giugno, va in scena la TAG Heuer Vela Cup di Capo d’Orlando. L’inizio dell’estate è il periodo più dolce e affascinante per l’isola, il clima è perfetto e non è ancora assediata dal turismo agostano.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi