SailGp, la festa è a Taranto: tutto pronto per un weekend di grande vela

I primi F50 in allenamento a Taranto

Il SailGp arriva in Italia e lo fa nel suggestivo campo di regata di Taranto, il 5 e il 6 giugno, con gli 8 team in regata che scenderanno in acqua con i catamarani F50. Dopo l’esordio stagionale di Bermuda, spettacolare per molti versi, c’è curiosità intorno all’arrivo della regata in Italia. L’evento infatti sbarca nel nostro paese proprio quando sembra allentarsi la tensione delle restrizioni per il Covid, e in una comunità velica dove si respira ancora l’entusiasmo per la Coppa America di Luna Rossa. Per questo motivo il pubblico a Taranto, a terra e in mare, non dovrebbe mancare. In aggiunta a ciò le regate saranno anche trasmesse dalla Rai e da Sky, a conferma del buon momento di attenzione mediatica che vive il movimento in Italia.

Poi in acqua ci saranno i velisti degli 8 team: Usa, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Inghilterra, Spagna, Francia e Danimarca. James Spithill, Checco Bruni, Peter Burling, Ben Ainslie, Tom Slingsby, Nathan Outteridge, molti dei migliori velisti al mondo, tra Coppa America e classi olimpiche, sono impegnati nel SailGp che farà tappa a Taranto. Se le qualità tecniche dei protagonisti non sono in discussione, a volte sono stati gli F50 a lasciare a desiderare in fatto di manovrabilità e la formula di regate di flotta si presta all’effetto sorpresa o al rischio di incidenti. Già a Bermuda se ne sono viste delle belle con la pericolosa collisione tra Team Japan (con Checco Bruni a bordo), e Team USA con Spithill timoniere. Russel Coutts e Larry Ellison hanno scommesso su un evento che vuole portare nella vela concetti che si ispirano al mondo della Formula 1 ed essere aperto a un pubblico ampio, fatto non solo dagli appassionati di vela: i velisti però sono forti, lo spettacolo in acqua c’è, a Taranto ci sono i presupposti per vedere delle belle regate.

www.sailgp.com

 


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

paralimpiadi

Se sei un velista disabile puoi scordarti le Olimpiadi

Fumata nera. Il Comitato Paralimpico Internazionale (IPC) ha respinto la richiesta, presentata da World Sailing (la Federvela mondiale), di riammettere la vela come disciplina ai giochi Paralimpici di Los Angeles 2028. La vela ancora esclusa dalle paralimpiadi 2028 Già esclusi

Torna su