developed and seo specialist Franco Danese

I trucchi del campione per battere tutti alle regate virtuali

Mi sono costruito la barca sul balcone e ho fatto il giro del mondo
25 maggio 2021
Incredibile rimonta italiana di falcon470 nella top ten globale della TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey e record di iscritti giornalieri: 50400 barche in acqua!
26 maggio 2021

trucchi-campione

E’ lui uno degli eroi del momento. Nome in codice Falcon470, sempre in vetta nella classifica degli skipper virtuali italiani alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey, la più grande avventura virtuale del Mediterraneo, con più di 50.000 barche partecipanti. Ora è impegnato in una lotta senza esclusione di colpi, al largo di Creta, con l’altro “paisà” MaVaLaBi_A-ITA. Chi vincerà, riuscendo ad aggiudicarsi un prezioso cronografo TAG Heuer Aquaracer?

Intanto a Falcon470, che è stato anche ospite in una puntata del nostro Med Odyssey Show, abbiamo chiesto sette consigli per far correre la vostra barca al massimo. Consigli utilissimi anche se decidete di iscrivervi adesso alla più TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey, perché chi entra a gioco iniziato viene posizionato all’incirca a metà classifica, e siccome adesso il gioco si fa duro e il vento ballerino puà stravolgere la classifica, non mancano le occasioni di “remuntada” clamorosa.

Ecco i sette trucchi di Falcon470 per vincere alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey e per regatare al massimo anche in tutte le altre competizioni sulla piattaforma Virtual Regatta:

TIP 1. ATTENZIONE ALLE ISOLE NASCOSTE

La cosa più semplice e forse tra le più importanti è non andare a sbattere contro le coste, isole o addirittura micro isole (quindi verificare sempre con zoom al massimo la propria traiettoria nelle ore successive): ho visto isole microscopiche in mezzo all’oceano e tanti giocatori andarci a sbattere contro e rovinare magari 10 giorni di impegno e sacrificio.

TIP 2. PIU’ LINEARI POSSIBILI

Cercare di mantenere una rotta il più lineare possibile o con la giusta curvatura se si utilizza TWA fisso (opzione lucchetto chiuso nel gioco) cercando di rispettare la VMG se dobbiamo stringere molto di bolina oppure poggiare per scendere nella andature portanti.

TIP 3. OCCHIO ALLE PENALITA’

Evitare penalità inutili dovute dai cambi di vela automatici (questo per chi usa la funzione autosail) consultando il grafico delle polari, vengono indicati oltre alla velocità della barca, anche i limiti entro i quali poter utilizzare una determinata vela.

TIP 4. INDISPENSABILE ROUTER

Le bellissime tracce delle rotte che vedete non le abbiamo studiate con righello, carta e penna, ma quasi tutti i giocatori usano un software di routing: questo ti permette di sapere con precisione la miglior rotta da fare, quando strambare e virare e fornisce tutta una serie di dati da analizzare. Ognuno poi li interpreta secondo le proprie idee e convinzioni, questo per rendere un po’ più personale la regata. Quasi sempre il software ha ragione, ma il meteo può sempre cambiare (soprattutto ora che siamo nel Mediterraneo) quindi a volte viene premiato chi non ha seguito la rotta fornita dal router. C’e da dire che seguire alla lettera il router non è garanzia di vittoria, bisogna comunque usare anche la propria testa, è però uno strumento indispensabile per essere competitivi.

TIP 5. LA “TRAPPOLA” DEGLI AGGIORNAMENTI

Per doppiare capi o girare attorno alle isole il mio consiglio e di usare soli i waypoints (no navigazione a mano libera), questo perché con i wp la barca va esattamente nel punto che tu gli dici. Il gioco ha un aggiornamento della posizione di 5 min, fino a poco tempo fa era di 10 min, quindi se stai navigando vicino a costa o un promontorio non puoi sapere esattamente dove di trovi, perché sullo schermo vedi solo la posizione dell’ultimo aggiornamento.

TIP 6. STUDIARE IL METEO

Studiare il meteo secondo il modello GFS per verificare se il router ha delle discrepanze con la sua previsione. Io uso Windy, dove è possibile importare la propria traccia che prendo dal router con un file gpx e verifico il mio percorso secondo l’evolversi delle condizioni meteo.

7. ISCRIVERSI A UN TEAM SERIO

Altra cosa bella, e importante, è fare parte di un team serio perché questo ti permette di crescere e confrontarti sempre su strategie, dubbi e nuove idee per migliorarsi costantemente: io faccio parte di un team eccezionale che si chiama Americani d’Italia.

Adesso non vi resta che mettere in pratica i consigli di Falcon470! Se ancora non vi siete iscritti potete farlo con il form qui sotto!

 


PARTECIPA DA PROTAGONISTA ALLA PIU’ GRANDE REGATA VIRTUALE DEL MEDITERRANEO!

Il 15 maggio inizia la grande avventura: 4.600 miglia in Mediterraneo in solitario, decine di migliaia di iscritti, su barche velocissime di 100 piedi… Ti colleghi quando vuoi, la barca la manovri con il tuo device e quando non ci sei va da sola. Chiunque può partecipare, gratis. Benvenuto alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey.

Se ti registri con questo form alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey, oltre a concorrere agli oltre 50 premi in palio:

  • il tuo nome sarà pubblicato sul numero di luglio del Giornale della Vela nel grande reportage sulla THVC Med Odyssey
  • puoi essere selezionato per partecipare alle dirette web con i nostri speaker dal 15 al 31 maggio

Accetto la Privacy Policy


Fatto? Ora iscriviti subito alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi