developed and seo specialist Franco Danese

Una barca mitica ha vinto le regate maxi di Portofino

nauticoncept
Con Nauticoncept non scendi mai dalla tua barca. Anche a casa
9 maggio 2021
TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey
Mai timonato un Maxi 100 piedi!? Puoi farlo alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey!
10 maggio 2021

Capricorno

Le Regate di Primavera Splendido Mare Cup di Portofino, riservate ai maxi e mini maxi, sono state vinte dal Reichel Pugh 78 Capricorno di Rinaldo Del Bono, che ha chiuso la settimana di regate inanellando soltanto primi posti. Dietro Capricorno, il veloce Mylius 80 Twin Soul B di Luciano Gandini, terzo posto per il maxi Pendragon di Carlo Alberini.

“La vittoria di queste regate – ha dichiarato all’arrivo Alessandro Del Bono di Capricorno – la dedico a Portofino e al mio equipaggio. Navighiamo insieme da sempre e ancora una volta abbiamo dimostrato il valore di una barca ancora velocissima”.

Al timone di una barca eccezionale come Capricorno c’èera un altrettanto eccezionale timoniere, Flavio Favini. Capricorno e Favini sono due nomi legati nella storia dello yachting italiano. Nel 1995 insieme vinsero l’Admiral’s Cup, la più importante regata per barche offshore dell’epoca, unica barca italiana ad ottenere questo risultato. A bordo altri nomi storici della vela italiana e di questo equipaggio, come Stefano Rizzi, Alberto Fantini, Tiziano Nava, Matteo Plazzi, Oscar Tonoli, nomi che hanno fatto la storia della vela italiana in altura e in Coppa America.

CAPRICORNO LA BARCA MITO

Se volete leggere la storia del maxi Capricorno che ha vinto le regate di Primavera di Portofino e delle sue innumerevoli vite, cliccate QUI.

Se volete conoscere l’incredibile carriera velica di Flavio Favini che dal Lago Maggiore ha conquistato trofei, campionati del mondo partecipazioni alla Coppa America, cliccate QUI

GLI ALTRI PROTAGONISTI

Twin Soul b

“Siamo molto soddisfatti non solo dei risultati ottenuti dalle nostre barche e dagli equipaggi dopo un anno e mezzo di stop dovuto alla pandemia – commenta Valentina Gandini, Ceo di Mylius – ma anche del clima generale in cui è avvenuta questa prima ripartenza di settore. Speriamo che la performance di Mylius e lo spirito generale con cui tutti i cantieri, gli armatori, l’organizzazione e i partner hanno affrontato l’occasione sia di buon auspicio per consolidare sempre di più la presenza e la collaborazione con la Splendido Mare Cup e, più in generale, per la nuova stagione della nautica”.
Terzo in classifica, Pendragon del Lightbay Sailing Team di Carlo Alberini, un altro cavallo di razza progettato da Laurie Davidson – tra i più noti e vincenti yacht designer della Nuova Zelanda. In acqua a Portofino Pendragon ha potuto contare sul talento di Lorenzo Bodini e del campione slovenoBranko Brcin.
“Alla vigilia di questo bellissimo evento, ben organizzato dal Yacht Club Italiano, non avrei mai pensato di poter puntare a una posizione di rilievo – spiega Carlo Alberini, leader del Lightbay Sailing Team – Per quanto avessi fiducia incondizionata nel mio equipaggio, ero consapevole che, a causa della situazione pandemica, le ore di allenamento non sono state quelle che avremmo voluto: barche come Pendragon sono molto complesse e riuscire a sfruttarle al meglio non è cosa facile e scontata. Non è un caso che oggi, pur consapevole di rischiare la terza piazza, avrei voluto regatare, ma in nessun momento la brezza ha dato la sensazione di potersi stendere sul campo di regata in modo efficace. Salutiamo Portofino con il sorriso sulle labbra, sperando di poterci ripetere a Napoli, dove già il prossimo week end prenderemo parte alla Regata dei Tre Golfi, una lunga di 150 miglia attraverso il Golfo di Napoli”.


PARTECIPA DA PROTAGONISTA ALLA PIU’ GRANDE REGATA VIRTUALE DEL MEDITERRANEO!

Il 15 maggio inizia la grande avventura: 4.600 miglia in Mediterraneo in solitario, decine di migliaia di iscritti, su barche velocissime di 100 piedi… Ti colleghi quando vuoi, la barca la manovri con il tuo device e quando non ci sei va da sola. Chiunque può partecipare, gratis. Benvenuto alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey.

Se ti registri con questo form alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey, oltre a concorrere agli oltre 50 premi in palio:

  • il tuo nome sarà pubblicato sul numero di luglio del Giornale della Vela nel grande reportage sulla THVC Med Odyssey
  • puoi essere selezionato per partecipare alle dirette web con i nostri speaker dal 15 al 31 maggio

Accetto la Privacy Policy


Fatto? Ora iscriviti subito alla TAG Heuer VELA Cup Med Odyssey!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi