ClubSwan 125, nato per rompere gli schemi. FOTO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il ClubSwan 125 è una barca destinata a lasciare il segno nel mondo della vela. Non è un mistero che Nautor con questo progetto, affidato al vulcanico Juan K, abbia come obiettivo quello di mettere in acqua la barca monoscafo più veloce che ci sia in circolazione. L’attesa era quindi piuttosto alta per scoprire come sarebbe stato nella realtà questo 38 metri (in attesa di conoscere anche tutti i numeri della barca non ancora resi noti n.d.r.). Il cantiere ha diffuso le prime immagini, e già dalla colorazione scelta si capisce quanto questo non sia il classico Swan. Del resto il 125 appartiene alla linea ClubSwan del cantiere, la divisione ad alte prestazioni di Nautor, di cui fanno parte attualmente anche il ClubSwan 36 e il 50, anche questi disegnati da Jan K. Esteticamente la barca si ispira ai moderni yacht da regata oceanici.

“Il lancio di questo importante yacht, segna una pietra miliare per noi qui alla Nautor’s Swan e scriverà una nuova pagina nella storia della vela. Abbiamo ospitato nella nostra struttura così tanti esperti che hanno lavorato al progetto e questo è stato qualcosa di stimolante e impegnativo. Abbiamo avuto l’opportunità di esplorare nuovi modi di costruire e sfidare noi stessi per creare uno degli yacht più sorprendenti di tutti i tempi, mantenendo ancora il DNA Swan”, ha commentato Giovanni Pomati, CEO.

Nelle prossime settimane la barca verrà finita di armare, con il montaggio della chiglia, dell’albero, e la definizione dell’attrezzatura di coperta prima del varo ufficiale e dei primi test a vela.

www.nautorswan.com


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Quattro “nuove” mitiche Classic Boat da 13.6 a 16 metri

Le Classic Boat di valore storico by Giornale della Vela non smettono mai di aggiornarsi! In quest’ottica, anche grazie ai vostri suggerimenti, sono arrivate 19 nuove barche, 19 nuove Classic Boat da celebrare e valorizzare.  Abbiamo ormai superato la quota

Le Isole Spalmadori in Croazia (foto di Boris Kacan)

Natanti all’estero, ora si può. Come fare, cosa serve

Natanti all’estero, ora si può! Con la nuova legge,  gli armatori di natanti (unità sotto i 10metri non immatricolate) potranno esibire un nuovo documento riconosciuto dallo stato Italiano, che attesta la proprietà e la nazionalità italiana della barca senza bisogno

Registrati



Accedi