A 81 anni ha girato il mondo in barca da solo. Per l’undicesima volta!

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

jon sandersForse non lo avete mai sentito nominare. Eppure l’australiano Jon Sanders è da molti considerato il più grande marinaio vivente, alla stregua dei grandi miti del passato. E diciamocelo, i traguardi raggiunti sono dalla sua parte.

Ha da poco completato, a 81 anni, la sua undicesima circumnavigazione del mondo in barca con il suo Perie Banou II, uno Sparkman&Stephens 39: 450 giorni in mare partendo e arrivando a Perth, con tanto di stop forzato di 90 giorni per la pandemia ai Caraibi. “Restare a casa? Non potrei proprio. Per fare cosa poi?”, aveva detto prima di partire…

Ecco alcuni dei record di Jon Sanders, giusto per capire il personaggio:

– Ha percorso navigando senza scalo, senza assistenza e in solitario la più lunga distanza di ogni tempo: 71.023 miglia nautiche

– 5 circumnavigazioni non-stop

– 5 passaggi di Capo Horn (uno est-ovest e quattro ovest-est)

– 4 volte ha doppiato i cinque grandi capi del Sud

– 1 circumnavigazione est-ovest

– 5 circumnavigazioni ovest-est

– è l’unico ad aver completato 6 circumnavigazioni su una barca di meno di quindici metri.

jon sanders
Sanders sul suo Parry Endeavour, a bordo del quale, tra il 1986 e l’88, portò a termine un triplo giro del mondo consecutivo, per un totale di 71.023 miglia non-stop!

Jon Sanders e la storica impresa dell’88

Un curriculum impressionante (in realtà è addirittura più lungo), impreziosito da una vera perla. Tra il 1986 e il 1988 ha completato un triplo giro del mondo consecutivo e senza scalo (roba da far impallidire Bernard Moitessier). Oltre 71.000 miglia in 658 giorni a bordo del 14 metri Parry Endeavour (oggi conservato al Western Australian Museum, insieme ad altri scafi celebri come Australia II, che nel 1983 strappò per la prima volta la Coppa America agli statunitensi).

Per rompere la monotonia

Il terzo di questi giri del mondo lo ha fatto navigando verso ovest; a chi gli chiese il motivo di questa inversione di rotta, Jon rispose semplicemente: “Per rompere la monotonia…”. Nel 2016, a 77 anni e fresco di un’operazione  aveva portato a termine un’altra impresa da Guinnes: completare il decimo giro del mondo a bordo di Perie Banou II.

jon sanders
Jon Sanders durante il giro del mondo 2019-2021, a bordo dello Sparkman & Stephens 39 Perie Banou.

Ma non si è accontentato del “numero perfetto”. Jon ha mollato gli ormeggi dall’Australia, ancora una volta, nel novembre 2019.  Ha doppiato il Capo di Buona Speranza dopo aver attraversato l’oceano Indiano dove ha incontrato venti forti e mare mosso, ai Caraibi si è fermato  per la pandemia e poi ha ripreso la sua rotta, passando per il Canale di Panama e attraversando il Pacifico. Ora aspettiamo il suo prossimo giro del mondo! 


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche un regalo!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

3 commenti su “A 81 anni ha girato il mondo in barca da solo. Per l’undicesima volta!”

  1. Nuvola forse non ha capito che non si parla di giornalismo, ma di navigazione.
    Nuvola forse ama il giornalismo …..
    Marco Pellanda – Venezia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Omicidio nautico

Omicidio nautico, presto sarà legge. Ecco le pene

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Omicidio

Torna su