developed and seo specialist Franco Danese

E’ uscito il nuovo numero del Giornale della Vela. Sfoglialo con noi

cargo affonda
VIDEO Cargo si spezza in due e affonda, tre morti
1 febbraio 2021
Il nuovo Dufour 470 è in acqua, terzo nuovo modello in un anno. FOTO
2 febbraio 2021

Benvenuti a bordo del numero di Febbraio del Giornale della Vela, in edicola e in digitale.

Il primo numero del 2021, un numero speciale perché lo trovate in edicola con allegato il nuovo Speciale Accessori, l’unica vera guida per attrezzare la vostra barca con centinaia di prodotti divisi per categorie. Dall’elettronica di bordo all’energia, dalla propulsione agli impianti, dall’ormeggio alla sicurezza. Troverete sicuramente tutti i prodotti giusti per rendere la vostra amata più comoda, sicura e al passo coi tempi.

DUE BUONISSIMI MOTIVI PER ABBONARVI

Prima di presentarvi il numero, sappiate che se vi abbonate, riceverete non uno ma due regali! Il primo è il calendario 2021 in formato poster del Giornale della Vela: in tredici immagini abbiamo condensato tutte le facce della vela, per non farvi mai scendere da bordo, 365 giorni l’anno!

Il secondo vi farà vivere la storia della vela: tutti gli abbonati al Giornale della Vela ricevono tre newsletter alla settimana con articoli esclusivi in formato PDF che conterranno il meglio delle storie di mare, barche, uomini pubblicate dalla nostra rivista negli ultimi 45 anni. Oltre alle newsletter redazionali del lunedì e del giovedì, avrete ogni giorno, sulla vostra casella di posta, le grandi storie della vela recente. Dal caso Fogar al Moro di Venezia, dalle tragedie della vela all’Azzurra-mania. Ogni martedì, mercoledì e venerdì.

ABBONATI SUBITO AL GIORNALE DELLA VELA

E ora vediamo che cosa vi aspetta nelle 116 pagine del Giornale della Vela di Febbraio.

SFOGLIA IL GIORNALE DELLA VELA IN ANTEPRIMA

IL FUTURO DELLA VELA

In questo grande servizio, vi raccontiamo come sulla spinta della Coppa America e del Vendée Globe sia già in corso una rivoluzione tecnologica che interesserà il mondo della crociera e della regata. Nasce l’era del “velista ignorante”, quella in cui ognuno potrà andare in barca senza saperne nulla? In più vi sveliamo come già oggi sul mercato si trovano tecnologie che rendono la barca a vela a portata di tutti!

DOVE IL COVID NON ESISTE

Dopo che di tecnologia ne avrete avuto abbastanza, vi portiamo alla scoperta di luoghi magnifici, dove il covid non esiste, raccontandovi il meraviglioso viaggio di un brigantino vecchio di 110 anni partito dall’Antartide. Un servizio con foto mozzafiato che vi farà domandare cosa ci facciate ancora sul divano di casa vostra invece che essere tra i ghiacci polari!

CHE COSA CERCHIAMO

In esclusiva per voi lettori trovate un bellissimo racconto dello scrittore/velista Pietro Grossi. Vi consigliamo di prendervi il vostro tempo e leggerlo con calma. Solo così potrete assaporare tutti i dettagli sottintesi di questa bellissima storia di mare, ambientata dopo una bruttissima tempesta. Una lettura imperdibile.

CAMBIO VITA

La nostra inchiesta questo mese parte da una domanda semplice che molti di voi si saranno fatti almeno una volta nella vita. Dove andare a vivere in barca e stare meglio nel mondo? Sono molti i paesi europei (e non solo) nei quali è possibile spostare la propria residenza anche fiscale, godendo di ottimi vantaggi e vivendo “vista mare”.

CIAO FRANCO, CIAO ERNESTO

Due grandi personaggi della vela ci hanno lasciato. Franco Malingri, papà della vela oceanica, a capo di una delle dinastie di velisti più famose d’Italia; ed Ernesto Tross, l’uomo che odiava la randa. Nel primo caso il profilo di Franco è tracciato direttamente dal figlio Enrico, che vi farà capire cosa è stato Malingri per la vela italiana. Di Tross invece capirete perché l’eredità che ci ha lasciato è importante.

MILANO YACHTING WEEK, DALLA A ALLA Z

Barche, accessori, servizi, turismo ed eventi. Ecco tutto quello che potete toccare con mano al primo salone digitale della nautica permanente. Dal tender di due metri al megayacht, dai tutorial su come utilizzare la zattera di salvataggio alle avventure di Luna Rossa alla Coppa America. Una guida al meglio del meglio.

LE BARCHE DEL MESE

Questo mese siamo saliti a bordo di due barche molto diverse tra loro. La prima è una “fuoriserie” tutta italiana: stiamo parlando del nuovo ICE 54, che ci ha stupito per comfort e prestazioni in navigazione. La seconda è un catamarano fatto dai francesi che però strizza l’occhio alla crociera “mediterranea”. Si tratta dell’Excess 12. Due prove tutte da leggere!

AVVISI AI NAVIGANTI

Vi sveliamo, in questa guida semiseria (fidatevi, vi divertirete di brutto a leggerla e imparerete di più rispetto agli ammuffiti manuali di nautica), come ascoltare e interpretare gli avvisi ai naviganti via VHF. Tra notizie incredibili e inglese alla Totò.

PRESIDENTE BIS

In una lunga intervista, il presidente rieletto della FIV Francesco Ettorre ha tanto da raccontare. Dalle critiche alla federazione mondiale che pensa solo al business e non agli atleti, al sostegno ai circoli durante la pandemia, ai rapporti con il governo. Il 2021? Un anno fondamentale per la vela italiana…

Ma non è mica finita qui. Nel numero di febbraio del Giornale della Vela troverete il racconto di Giancarlo Pedote a Capo Horn, l’insospettabile velista Patty Pravo, cosa cambia per chi va in barca con il nuovo codice della Nautica. Troverete tutte le novità dai cantieri, gli ultimi accessori sul mercato, le curiosità, le storie di mare, i consigli per le vostre crociere e molto, molto altro.

SFOGLIA IL GIORNALE IN ANTEPRIMA

Non dimenticate che solo sul Giornale della Vela avete a disposizione un’ampia sezione “compro e vendo” dedicata agli annunci di barche usate e accessori, e un listino sempre aggiornato di ciò che si trova di nuovo sul mercato.

Il Giornale della Vela lo trovi in edicola, su iPad, iPhone e su tutti i tablet e gli smartphone Android.
Scarica la app gratis QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi