developed and seo specialist Franco Danese

COVID, da oggi si può tornare in barca. Ecco come fare

Vai in barca con il nostro salone digitale. Quando vuoi, COVID Free!
17 gennaio 2021
instagram rubato
APPELLO Ci hanno rubato Instagram! Ecco come potete aiutarci
18 gennaio 2021

barca
Con il nuovo DPCM in vigore sino al 5 marzo, finalmente si può tornare in barca anche se ci si deve spostare dal comune di residenza.

Non importa quale sia il colore della vostra regione, conta una norma contenuta nel decreto: quella relativa alle seconde case.

Il concetto generale che ci permette di dire con certezza che finalmente si può raggiungere la propria barca dovunque si trovi, è quello che la barca è equivalente alla seconda casa. Cosa è la barca se non una “casa” sull’acqua, residenza per le proprie vacanze?

QUI IL PARERE DELL’AVVOCATO

Il concetto equivalente di seconda casa e barca

Non cercate norme specifiche che riguardano articoli del DPCM relativi alla nautica da diporto. Non ci sono. Fidatevi del buon senso e del valore del concetto “barca=seconda casa” che vi abbiamo appena esposto.

Covid e barca, cosa si può fare per non cadere nelle trappole del DPCM

La nuova normativa, è bene chiarirlo, si contraddice perché da un lato afferma che il DPCM è in vigore sino al 5 marzo ma poi specifica che lo spostamento tra regioni scade il 15 febbraio.

Ecco cosa si può fare e cosa no:

Si può andare nelle seconde case/barche fuori regione?

Si, ed è consentito anche poi fare rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

E’ permesso recarsi nelle seconde case/barche solo tra regioni gialle, o anche nelle regioni arancioni o rosse?

Non ci sono limiti imposti dai colori.

Con chi è permesso andare nelle seconde case/barche?

Si può andare solo con il proprio nucleo familiare convivente.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

9 Comments

  1. Nuvola ha detto:

    Buonasera, documenti e dichiarazione, dove stavate andando?
    Alla 2^ casa …
    Indirizzo?
    Fezzano ..
    Non ho sentito, può ripetere più forte?
    FEZZANO!
    E dove si trova Fezzano?
    Liguria, vicino a La Spezia
    Ah, al mare. Mi può dare l’indirizzo esatto che dalla dichiarazione non è chiaro?
    Ehmm … è un pontile
    Cioè lei dorme sotto un pontile con tutta la famiglia?
    No, intendevo dire che è un pontile, un molo dove stanno attraccate le barche nel porto
    Lei ha una casa nel porto di Fezzano?
    Veramente è una casa galleggiante …
    Ha la copia del contratto di affitto?
    Ho un contratto di leasing
    Me lo fa vedere per cortesia?
    Eccolo …
    Mmmhhh … qui parla di una barca a vela
    Eh si! Le dicevo che era una casa galleggiante! E ha pure tutte le dotazioni di sicurezza oltre le 50 miglia! Altro che Covid!
    Capisco sig. Nuvola, sono 400 € a persona
    Brigadie’ ma non ha letto sul GdV che barca=seconda casa?
    No sig. Nuvola: dal barbiere leggo Diabolik e dal dentista 4Ruote. Appuntato Vitiello, tu leggi ‘sto GdV? Eh … immaginavo. Sig. Nuvola la normativa parla di “seconda casa” e non cita imbarcazioni. Sono 400 € a persona, mi date i vostri documenti?
    Aspetti un attimo, mi lasci spiegare: il concetto di abitazione non ha una precisa definizione tecnico-giuridica. Ai fini dell’applicazione del dpcm, dunque, l’abitazione va individuata come il luogo dove si abita di fatto, con una certa continuità e stabilità, quindi per periodi continuativi – anche se limitati – durante l’anno, o con abituale periodicità e frequenza, per esempio in alcuni giorni della settimana. In questa valutazione quindi rientrano chiaramente anche le barche a vela
    Aha … ecco il verbale, lo firmi poi giri la macchina e torni a casa se non vuole ulteriori conseguenze. Buonasera sig. Nuvola e faccia buon rientro alla sua casa

  2. Daniele ha detto:

    “Il concetto equivalente di seconda casa e barca
    Non cercate norme specifiche che riguardano articoli del DPCM relativi alla nautica da diporto. Non ci sono. Fidatevi del buon senso e del valore del concetto “barca=seconda casa” che vi abbiamo appena esposto ” questo concetto basato sul buonsenso mi lascia un po’ perplesso perché purtroppo in Italia prima si prende il verbale poi si fa ricorso e magari si vince anche ma ahimè nelle FAQ ministeriali non c’è traccia del fatto in questione a meno che qualcuno non abbia precedentemente dichiarato il proprio domicilio in barca. Quindi chiederei un chiarimento più preciso visto che altri siti attaccano duramente questo articolo affermando che non sia vero e di non fidarsi.

    • Giornale della Vela ha detto:

      Gentile Daniele, nei prossimi giorni i chiarimenti che richiede, con pareri di avvocati!

      Buon Vento,

      La redazione

  3. Gianluca ha detto:

    Tutto giusto verissimo…. purtroppo i pubblici ufficiali difficilmente usano il buon senso… Anzi solitamente si attengono minuziosamente a quanto scritto sul decreto che ahimè non menziona l’imbarcazione come seconda casa…
    Mio parere prima di avventurarsi in questa (giustissima) direzione noi tutti dovremmo avere qualcosa di più concreto rispetto al buon senso su cui appigliarci…
    Buon vento a tutti e speriamo di poter tornare presto in mare!

  4. SIMONE ha detto:

    Ho contattato questura di Milano, questura di Savona , di Sanremo, e tutti mi hanno detto che la barca non puo’ essere considerata seconda casa.

    Capisco che la logica direbbe di andare , ma poi se ti fermano e trovi il …… di turno , che intanto ti appioppa la multa , poi ti dice , faccia ricorso.

    E devi stare dietro al ricorso , perdendo del tempo , e poi magari rischi di pagarlo pure.

    Io aspettero’ quando sara’ chiaramente possibile , perche’ purtroppo le regole non sono chiare .

    Detto questo se il porto mi dovesse comunicare dei problemi alla imbarcazione , non ci penserei due volte ad andare.

    Buon vento a tutti !!!

  5. Dario ha detto:

    Un articolo abbastanza superficiale e privo di fondamenti. Che gioca sulla pelle e sul portafoglio delle persone tanto per scrivere qualche riga in più sulla VELA. Inutile.

  6. Carlo ha detto:

    Bellissimo il racconto del sig.Nuvola..
    è vero che noi velisti siamo sognatori però se l’avvocato dell’equivalenza casa=barca a vela ci garantisce che paga lui le multe io continuo a sognare tranquillo !
    Da altra rivista (SVN) leggo (e condivido) https://www.solovela.net/notizie/3/con-il-nuovo-dcpm-si-puo-raggiungere-la-propria-barca-fuori-regione-attenti-alle-fake-news/1351370/ :
    [ la cosa non ha nessun fondamento giuridico, la casa è un bene immobile, mentre la barca è un mezzo di trasporto, è come dire che posso andare in altra regione perché lì ho un camper, una roulotte o anche solo una macchina dove passo le mie giornate. E’ vero, teoricamente si può eleggere domicilio su di una imbarcazione, così come posso farlo su di un camper o una roulotte, ma rischio di vedermi dichiarare “senza fissa dimora” perché la domiciliazione su di un mezzo di trasporto è comunque contestabile, tanto che gli stessi avvocati che suggeriscono questo escamotage, consigliano di eleggere, contemporaneamente, anche un domicilio presso una appartamento o comunque una casa..]

    B.V.

  7. Sergio Casali ha detto:

    Aggiungo che contribuisce ancora di più la trasmissione di incertezza è il fatto che due giornali autorevoli e diffusi diano due interpretazioni diverse. Anzi SoloVela mette in guardia addirittura dall’interpretare la barca come una casa definendola fake newsnchebavrebbe pubblicato il giornale della vela sebbene suffragata dalla consulenza di un legale.
    Ma si sa che se un avvocato che vince una causa solitamente, dall’altra parte ce n’è uno che la perde.
    Boh. La discussione non è chiarita….

  8. Tultrip ha detto:

    Buongiorno,
    Invece vorrei sapere se secondo voi si può spostarsi da una regione gialla ad altra gialla per vedere una barca per eventuale acquisto….
    Sugli immobili è chiarito sulle FAQ del Governo che si può, sempre rispettando le normative di sicurezza anti-covid (distanziamento e mascherine), mentre per vedere una barca???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi