developed and seo specialist Franco Danese

Luna Rossa, vittoria thriller: Bruni-Spithill risorgono nel vento leggero

garmin marine
L’elettronica della tua barca è già vecchia. Come farla durare nel tempo
15 gennaio 2021
Non scherziamo sull’assicurazione per la barca. Falla su misura!
16 gennaio 2021

Serviva la reazione dei campioni, ed è arrivata. Luna Rossa porta a casa il primo punto della Prada Cup battendo American Magic in una regata thriller nel vento leggero. Torna in cattedra la coppia Bruni-Spithill, ritrovata rispetto alla giornata d’esordio in termini di freddezza e di capacità di performare sotto pressione. Prosegue la crisi degli americani, ancora in sofferenza a livello di prestazioni e con un pozzetto ancora incerto in alcune circostanze, a partire da Dean Barker sempre in difficoltà sotto stress. Gli AC 75 con vento leggero si rivelano imprevedibili, sempre in bilico tra l’assetto dislocante e quello sui foil.

Il momento nero di American Magic sembra non finire, mentre Ben Ainslie di dimostra adesso veloce anche con poco vento e diventa un avversario temibilissimo per Luna Rossa.

ALLE 13 SEGUI QUI IL GIORNALE DELLA COPPA!

LUNA ROSSA VS AMERICAN MAGIC

Vento al limite del regatabile, intorno ai 7 nodi, e regata ricca di colpi di scena fin dall’inizio. Luna Rossa entra nel box di partenza mure a sinistra ma fa fatica a passare davanti ad American Magic che la protesta all’incrocio. Luce verde da parte degli umpire, con la sensazione che Dean Barker avesse avuto l’occasione di dare la zampata ma di averla mancata. Le barche cadono dai foil già nel pre partenza, ma alla fine è Luna Rossa la prima a tagliare, mure a destra, la linea di partenza. Il campo di regata è pieno di buchi, ed è qui che si sente la freddezza del pozzetto italiano, che nonostante la caduta dei foil alla prima poppa, e il sorpasso da parte di American Magic, sale in cattedra da un punto di vista tattico e riprende la testa della regata riuscendo a risalire sui foil sempre prima dell’avversario. Ottima la comunicazione tra Bruni e Spithill nella lettura delle raffiche, freddissimo l’australiano nella gestione dei passaggi delicati. Luna Rossa pennella nel vento leggero, e alla fine va a vincere con appena 7 minuti di margine rispetto al tempo limite dei 45 minuti. American Magic addirittura, dopo essere anche stata in vantaggio, non chiude la regata entro il limite.

INEOS TEAM UK VS AMERICAN MAGIC

Ben Ainslie surclassa Dean Barker in partenza, anche perché American Magic sbaglia completamente l’ingresso nel box di partenza, arrivando in anticipo e cadendo dei foil per cercare di rimediare all’errore. Barker rimedia una doppia penalità, la prima per l’ingresso anticipato, la seconda a causa di Ainslie che infierisce. Regata che si riapre alla prima boa di bolina, con gli inglesi che cadono dai foil e una lunga fase dislocante con le due barche molto vicine. Ma è ancora la giornata di Ineos che dimostra di avere completamente superato la crisi delle World Series ed essere diventata competitiva anche con poco vento. Ben Ainslie e Giles Scotto vincono sul filo del tempo limite, e restano l’unica barca a punteggio pieno nella Prada Cup.

Mauro Giuffrè

Alle ore 13 nuova puntata de Il Giornale della Coppa, in diretta sulla nostra pagina Facebook, sul canale Youtube e nell’area eventi della Milano Yachting Week, con ospiti la fotografa Martina Orsini e il timoniere del Nacra 17 olimpico Vittorio Bissaro.

NON PERDERTI IL GIORNALE DELLA COPPA!

Ogni giorno, alle 13, ti raccontiamo live la Coppa America e le regate
di Luna Rossa con ospiti prestigiosi, approfondimenti tecnici, video, foto, retroscena e aneddoti. Non perderti il Giornale della Coppa nell’area dedicata alla Milano Yachting Week!
Clicca QUI per iscriverti al canale Youtube accedere a tutte le puntate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi