developed and seo specialist Franco Danese

Il Giornale della Vela e Panama Editore danno i numeri. E che numeri!

ernesto gismondi
Addio a Ernesto Gismondi, l’uomo che amava strappare gli spi
2 gennaio 2021
Vendée Globe: Bestaven doppia Capo Horn nella tempesta, in arrivo anche Dalin
2 gennaio 2021

numeri

Si stima che il pubblico totale allargato degli appassionati di nautica, in Italia, sia di circa due milioni di persone. Una premessa fondamentale per capire come mai noi del Giornale della Vela e di Panama Editore, a fine anno, abbiamo stappato una bottiglia di ottimo Franciacorta, pur in un anno strano e destabilizzante come il 2020. Abbiamo festeggiato il raggiungimento dei due milioni di utenti annuali (e sei milioni di pagine viste!) sul nostro sito www.giornaledellavela.com. Con un pizzico di immodestia, possiamo dire di avere raggiunto tutto il parco appassionati!

E adesso diamo un po’ di numeri:

IL SITO DEL GIORNALE DELLA VELA

I numeri del Giornale della Vela nel 2020 sono da record, e stiamo parlando del solo sito web:

Utenti: 2.058.814
Accessi: 4.140.146
Visualizzazioni uniche: 5.058.248
Visualizzazioni totali: 5.968.177
Durata della sessione media: 1:09

Rispetto al 2019, stiamo parlando di un +30% di audience!

SOCIAL & NEWSLETTER

Un incremento confermato anche dai nostri social e dagli iscritti alle nostre newsletter:

Follower su Facebook: 46.800
Follower Instagram: 18.900
Canale Youtube: 7.100 iscritti (con una crescita del +55% solo negli ultimi tre mesi)
Iscritti alle newsletter GdV: 45.000

IL BOOM DEGLI ABBONAMENTI CARTA & DIGITAL

Il Giornale della Vela ha fatto il “boom” anche con gli abbonamenti cartacei e digitali alla rivista, che hanno registrato un incremento del 20% (fortissimi incrementi anche per Barche a Motore e Top Yacht Design).
Il totale della diffusione media di ogni numero è di 22.500 copie di cui 15.500 diffuse tra edizione cartacea (12.000 copie) e digitale (3.500 copie) e ben 7.000 copie in abbonamento (cartaceo e digitale). I lettori medi di ogni numero sono 130.000.

LE NOSTRE INIZIATIVE

MILANO YACHTING WEEK – THE DIGITAL BOAT SHOW

A meno di quattro mesi dal lancio della Milano Yachting Week, il primo salone nautico digitale, i numeri ci stanno dando più che ragione. Quasi 70 espositori tra cantieri, accessoristi, operatori dei servizi nautici; 192.277 visitatori per un totale di 618.404 prodotti visitati.

IL VELISTA DELL’ANNO “DIGITAL”

La 29ma edizione del Velista dell’Anno TAG Heuer (la prima “digital”, che si è svolta interamente online e sui social) ed è durata 13 giorni con un palinsesto di videopuntate seguitissima.
Sul sito www.giornaledellavela.com, su quello dedicato velistadellanno.giornaledellavela.com e sui social, tra copertura di Youtube, Instagram e Facebook le puntate del Velista dell’Anno TAG Heuer sono state seguite da un totale di 1.500.000 (un milione e mezzo) di persone.

QUI la playlist delle puntate

IL GIORNALE DELLA COPPA

Siamo appena partiti con un formato innovativo per seguire la Coppa America e le regate di Luna Rossa, il Giornale della Coppa, con puntate live sul nostro canale Youtube, su Facebook e nell’area eventi della Milano Yachting Week: ognuna delle puntate iniziali è stata vista da oltre 20.000 persone!

TAG HEUER VELA CUP

In un 2020 all’insegna del digital, la TAG Heuer VELA Cup è stata l’unica manifestazione “fisica”, con le sue cinque tappe e le 366 barche (3.0000 velisti) portate in acqua malgrado il covid, unico esempio in Italia.

E adesso?

Che anno, questo 2020! E siamo certi di poter fare ancora meglio nel 2021, i trend sono chiari e abbiamo tantissime novità che bollono nel nostro “calderone”. Con i nostri “fratelli” Barche a Motore e Top Yacht Design e la neonata Milano Yachting Week, Panama Editore è il più grande network informativo della nautica in Italia e uno dei primi nel mondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi