Tre colpi di fulmine per assicurarvi, ormeggiare, mangiare a bordo

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Per aiutarvi a navigare tra i 250 prodotti esposti alla Milano Yachting Week – The Digital Boat Show oggi abbiamo scelto per voi tre “colpi di fulmine” da visitare subito!


Come salvare portafoglio e barca con l’assicurazione giusta
Dove: Padiglione servizi

 

David Assicurazioni

Cosa: broker assicurativo specializzato nella nautica
David Assicurazioni è diverso dal solito assicuratore. Offre una consulenza personalizzata per la stipula della Polizza Corpi, che non è altro che il nome della polizza che nel mondo delle auto si chiama Kasko.
Colpo di fulmine: Il servizio di consulenza riguarda il miglior prezzo sul mercato con servizio fornito dalle compagnie più affidabili. Evita anche di non avere brutte sorprese, evitando le trappole che talvolta impediscono il risarcimento.


Il ristorante arriva in barca e mangi come un re con Foodinghy
Dove: Padiglione servizi

 

Foodinghy

Cosa: servizi di ristorazione a bordo
Questo servizio innovativo di Foodinghy permette a noi amanti del mare di ricevere a bordo, in rada o in porto, un pranzo o una cena da un ristorante.
Colpo di fulmine: Basta andare sul loro sito, scegliere i piatti che volete a bordo e in 30 minuti vi arrivano. Tutto l’anno anche quando, fuori stagione, andate alla vostra barca e non avete proprio voglia di uscire.


Come non fare fatica quando ormeggi. L’idea geniale di Harken!
Dove: Padiglione accessori

 

Harken

Cosa: CLR Mooring Winch

 


Alla Milano Yachting Week Harken spiega come risolvere il problema dell’ormeggio. Nel suo stand presenta il rivoluzionario CLR Mooring Winch che permette, premendo un tasto, di manovrare automaticamente il tiro o il rilascio delle cime di ormeggio.
Colpo di fulmine: CLR è telescopico (mai visto prima!) e quando non lo si usa scompare a filo della coperta. Nessun ingombro e rischio di pestare i piedi mentre cammini in coperta. In più, pesa poco e occupa poco spazio sottocoperta.

News by Milano Yachting Week

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Speciale Porti 2024

Porti italiani. Questa è la top 20 del 2024

Con un totale di oltre 112mila posti barca l’Italia si conferma una destinazione top per il turismo nautico europeo e mondiale. Ma se dalla quantità si passa alla qualità dell’offerta di “accoglienza” sul mare, si scopre che sono solo 88

HP Watermaker SCA 100

Sette domande al dissalatore. Ecco cosa sapere su questo accessorio

  Il dissalatore è diventato un accessorio imprescindibile per molti armatori, sempre più desiderosi di averlo a bordo delle loro barche. Questa crescente richiesta può essere attribuita a diversi fattori. Innanzitutto, l’uso delle imbarcazioni si sta evolvendo: non sono più

Registrati



Accedi