developed and seo specialist Franco Danese

La barca più bella dell’anno è il superyacht super eco!

AGGIORNAMENTO Covid, dove si può ancora andare in barca e dove no
14 novembre 2020
Due geniali soluzioni per un rivestimento bello come il teak, ma ecologico
14 novembre 2020

La prestigiosa rivista internazioanel Boat International ha assegnato i World Superyacht Awards, i premi riservati alle megabarche (sopra i 24 m). Quest’anno, nella categoria “Sailing Yacht of the Year”, un risultato che per molti versi ci aspettavamo: ha vinto a man bassa il Canova, Baltic di 43,3 metri “super-eco”, di assoluta avanguardia per quanto riguarda la sostenibilità e l’eleganza.

CANOVA, LO STATO DELL’ARTE DELLA CROCIERA A VELA

Noi l’abbiamo definita lo stato dell’arte della crociera a vela. Un gigante del mare, 43,33 metri di lunghezza per 9 di larghezza fatto per girare il mondo. Niente “mentalità regata”, ma tantissima tecnologia ed un lavoro di progettazione mastodontico. E anche senza la parte “race”, questa barca è senza dubbio quanto di più avanzato tecnologicamente ci sarà in mare per quel che riguarda la crociera a vela.

Il progetto è del Farr Yacht Design, con interni ed esterni di mano italiana, ovvero dello studio milanese di Lucio Micheletti: Canova è anche la prima barca delle sue dimensioni ad essere dotata di foil DSS, progettati per migliorare il comfort e le prestazioni.

Il piano velico è all’insegna della sportività, con enorme randa square top e fiocchi di dimensioni ridotte per facilitare la gestione.

Per il Baltic 142 le dimensioni sono nate in funzione di una cabina armatoriale a centro barca ed un ampio tender garage a poppa che hanno influenzato il layout interno. Il focus è appunto il comfort e con la cabina armatoriale a centro barca gli effetti “collaterali” del mare si sentono meno (per chi si trova all’interno). Se a questo accorgimento aggiungiamo che il beccheggio ed il rollio sono sensibilmente ridotti dai foil DSS capiamo anche il perché di questa soluzione tipicamente “race”. Ma non finisce qui.

La più green

Il mondo va verso l’elettrico e una barca all’avanguardia come Canova 142 non poteva essere da meno. Anzi, fa di più, perché è completamente elettrica, non ha un motore termico ed è autosufficiente dal punto di vista energetico. Se si pensa che tutte le manovre sono comandate elettricamente si comprende, almeno in parte, la portata del lavoro tecnologico a bordo di questo scafo. Come si genera l’energia? Principalmente con il trascinamento dell’elica e a 14 nodi questa barca produce 20 Kw perdendo per l’attrito solo mezzo nodo.

Scheda tecnica:

  • LOA: 43.33 metri
  • DWL: 41.60 metri
  • BEAM: 9.00 metri
  • DRAFT: 6,50/ 3,80 metri
  • Displacement: 145.000 kg
  • Ballast: 49.000 kg
  • Naval Architect: Farr Design Yacht
  • Exterior Designer: Micheletti + Partners
  • Project Manager: Mattia Belleri (Fluidsailing)
  • Interior Design: Baltic Yachts / Micheletti + Partners

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi