Questo è l’EPIRB più compatto al mondo

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

In caso di emergenza, l’EPIRB (Emergency Position Indicating Radio Beacon) è l’unico strumento salvavita in grado di segnalare con precisione la posizione della barca in difficoltà, allertando i soccorsi. Non a caso è obbligatorio a bordo per le navigazioni oltre le 50 miglia. Trasmettono sulla stessa frequenza del PLB (406 MHz) e hanno anch’essi un GPS integrato per una localizzazione più facile, ma a differenza di questi sono in grado di attivarsi in automatico nei casi più gravi di emergenza (come l’affondamento) e il messaggio di SOS che viene lanciato è associato alla barca e non alla persona.

EPIRB1 Pro Furuno

Tra gli ultimi modelli lanciati sul mercato c’è il nuovo Epirb1, il più compatto al mondo. Misura infatti solo 340 x 89 x 100 mm
(la custodia: 237 x 191 x 121 mm), per un peso di 422 grammi (che diventano 1250 compreso l’housing). In caso di affondamento dell’imbarcazione, l’EPIRB1 Pro si sgancerà automaticamente dalla custodia ed emergerà in superficie attivandosi automaticamente al contatto con l’acqua.

Panoramica dell’EPIRB1 Pro

  1. Tasto ON (sotto l’aletta)
  2. Indicatore LED
  3. Linguetta da rompere
  4. Antenna
  5. Luce stroboscopica
  6. Tasto TEST
  7. Cordino sotto la fascetta di gomma

SafeSea EPIRB1 Pro Sistema COSPAS/SARSAT

Il SafeSea EPIRB1 opera con il sistema Cospas-Sarsat, che utilizza tre reti satellitari, tra cui il nuovo MEOSAR.

Tale sistema può calcolare la posizione utilizzando tecniche di elaborazione Doppler ed è meno suscettibile ad ostruzioni che potrebbero bloccare il segnale in una data direzione. Inoltre incorpora un ricevitore GPS a 66 canali  per una trasmissione immediata dell’allarme e per una maggiore precisione nel fornire le coordinate di posizione.

L’Ocean Signal SafeSea EPIRB1 Pro comunica la posizione ai servizi SAR in tre modi:

  • tramite il sistema satellitare da 406MHz Cospas-Sarsat con posizione fornita da un ricevitore GPS integrato;
  • tramite un segnale da 121,5 MHz;
  • tramite luce stroboscopica LED per massimizzare la visibilità in condizioni di scarsa illuminazione.

Una volta attivato, SafeSea EPIRB1 trasmette, tramite collegamento satellitare, la posizione e l’ID univoco dell’utente ad un Centro di Coordinamento Soccorso.

L’Ocean Signal EPIRB1 opera in un intervallo di temperatura compreso tra i -20°C e 55°C ed è impermeabile fino a 10 metri di profondità. L’EPIRB trasmetterà il segnale per 48 ore, allo scopo di mantenere i servizi di soccorso aggiornati più a lungo. 

Batterie dell’EPIRB1 Pro: quando cambiarle

L’Epirb1 contiene batterie al litio ad alte prestazioni. In base alle normative italiane, la batteria deve essere sostituita ogni 4 anni presso un centro autorizzatoIl nuovo EPIRB1 PRO (CAT1, a rilascio automatico) insieme all’ EPIRB1 (CAT2, a rilascio manuale) andranno a sostituire la serie E100 / E100G, prodotti usciti di produzione, ma ancora disponibili fino ad esaurimento scorte.

Qui trovi tutti i dettagli sull’EPIRB1 Pro e su EPIRB1.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro e ti facciamo anche due regali!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su