Quella partenza del Moro e le altre storie della Veleziana 2020. FOTO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Abbiamo chiuso la stagione alla grande, con l’ultima tappa della TAG Heuer VELA Cup che si è svolta addirittura a Venezia, nella città più bella d’Italia, con la collaborazione della Compagnia della Vela e nell’ambito della Veleziana. Numeri alla mano è stata la regata più affollata d’Italia in questo 2020, così come la VELA Cup è stata ancora una volta un circuito che ha portato in mare in un anno difficile come questo migliaia di appassionati.

Noi crediamo a questa formula e sono i velisti a darci ragione: una regata/veleggiata con poche e semplici regole, senza certificati di stazza, dove conta prima di tutto il divertimento e solo dopo la classifica. Ci abbiamo creduto anche quest’anno e siamo arrivati fino alla linea d’arrivo, pronti a ricominciare nel 2021.

CHE FESTA A VENEZIA

Circa mille persone hanno preso parte all’evento velico lagunare per un totale di 190 imbarcazioni, dai maxi yacht (oltre trenta metri) ai sei metri. Non è mancato l’agonismo, con una grande partecipazione condivisa e internazionale (barche da Croazia, Slovenia, Inghilterra, Svizzera, Germania…). E non è stata solo la regata dei maxi anche se il primo sulla linea d’arrivo è stato uno di loro, Portopiccolo, seguito da Arca Sgr, Way of life, Pendragon e Anywave.

E’ stata anche la Veleziana del Moro di Venezia. A bordo della freccia rossa veneziana, il cui armatore è Gianfranco Natali, si sono infatti riuniti otto dei protagonisti di quella barca che fu in grado di tenere incollati davanti alla tv tanti veneziani. Le levatacce notturne per assistere alle gesta di quel gruppo di sportivi restano indelebili nella mente degli appassionati, al punto che, nonostante siano passati oltre 30 anni, il Moro resta sempre il Moro. E i ragazzi ormai cresciuti hanno dimostrato ancora di dire la loro, con una spettacolare partenza mure a sinistra davanti a tutta la flotta. Di quella bella pagina di storia veneziana erano presenti: Dudi Coletti (Skipper/Tailer), Davide Innocenti (Tattico), Vittorio Landolfi (Prodiere), Marco Schiavuta (Drizzista), Daniele Bresciano (Tailer), Carlo Castellano (Grinder), Sergio Mauro (Grinder). Oltre a loro, a completare l’equipaggio c’erano: Carlo Brenco (Randista), Paolo Masserdotti (Navigatore), Luca Giacomini (Tailer), Piergiorgio Oss (Aiuto prodiere), Gianni Cosenza (Volantista), Alessandro Bortoluzzi (Grinder), Nicola Catullo (Grinder), Eleonora Tonello (Jolly).

E in classifica comunque a fare bene non sono stati solo i grandi, ma anche barche di piccola misura. Come il Melges 32 (foto in alto) Al 217, una delle barche più piccole della flotta, che è giunto 14mo sul traguardo, e primo in classe 4, battagliando contro barche di svariati metri più lunghe.

Ottimi risultati anche per le barche della classe 2, come il Millennium 40 Hauraki della famiglia Trevisan, con padre e figlio a bordo,ventesimo in classifica generale e secondo di classe. Ancora più importante la prestazione di Fragolina (foto sotto), il Twelve OD di Omero Giangrandi, vincitore in classe 2 e quindicesimo overall.

I NOSTRI PARTNER

Ad averci accompagnato in quest’intensa stagione di TAG Heuer VELA Cup sono stati i premi messi in palio a ogni tappa dai nostri partner. Un orologio Acquaracer della TAG Heuer, un Sup della linea Yellow Vetus,  l’esclusivo sailing bagpack della veleria Doyle, un giubbotto autogonfiabile della Spinlock e un comunicatore satellitare Garmin Inreach. La VELA Cup 2020 è stata un successo anche grazie a loro, alle aziende che credono e investono nella vela.

www.velacup.it 

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

SCOPRI IL CANALE YOUTUBE DEL GIORNALE DELLA VELA

Ogni giorno interviste, prove di barche, webinar. Tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video! CLICCA QUI per iscriverti, è gratis!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ un servizio gratuito e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

LAST CALL! Domani la VELA Cup Sicilia, puoi ancora iscriverti!

Non ti sei ancora iscritto alla VELA Cup Sicilia ma vorresti partecipare? Ti aspettiamo questo pomeriggio, dalle 16, all’ufficio di Spartivento Yachts & Charter a Capo d’Orlando Marina per le ultime iscrizioni last minute e il perfezionamento, con consegna masconi

Torna su

Registrati



Accedi