developed and seo specialist Franco Danese

“Il mio obiettivo è vincere il Vendée Globe”. Il Boss è tornato e fa sul serio

Come fa il nuovo Hallberg-Rassy 50 ad essere più grande del 55?
18 ottobre 2020
Che spettacolo la TAG Heuer VELA Cup/Veleziana. FOTO
18 ottobre 2020

British yachtsman Alex Thomson, skipper of the ‘HugoBoss’ IMOCA Open60 race yacht. Shown here leaving for the start line of the Vendee Globe 2020.
Credit: Lloyd Images

Non sta andando a Les Sables d’Olonne semplicemente per partecipare al Vendée Globe. Sta andando a Les Sables per provare a vincere, primo non francese, il giro del mondo senza scalo e assistenza. Alex Thomson e Hugo Boss sono partiti dall’Inghilterra, lo skipper è accompagnato da un piccolo equipaggio e si stanno dirigendo verso Port Olona, da dove partirà il Vendée il prossimo 8 novembre.

Hugo Boss è la barca più rivoluzionaria della nuova flotta Imoca (presto vi proporremo un’analisi dettagliata delle nuove barche), e si è molto “nascosta” negli ultimi mesi non avendo partecipato a nessuna delle regate ufficiali riservate agli Imoca 60 dopo la Transat Jacques Vabre 2019.

IL COMMENTO DI ALEX THOMSON

“Navigherò con Hugo Boss verso Les Sables D’Olonne con un piccolo equipaggio e il resto del nostro team ci raggiungerà lì. La barca è praticamente pronta per la regata, con solo piccoli lavori da fare quando arriveremo in Francia per prepararla alla regata tra tre settimane. E’ sempre una bella sensazione essere in viaggio verso il villaggio ed essere molto vicini alla linea di partenza!

Naturalmente, la partenza della gara avrà un aspetto diverso questa volta per via di COVID e mi dispiace di non poter incontrare le migliaia di fan che si presentano a sostegno degli skipper. Detto questo, questa gara è fatta per essere consumata digitalmente, quindi mi sento eccitato al pensiero di essere là fuori in mezzo all’oceano a competere contro gli altri skipper, intrattenendo tutti a casa a guardare. Questa volta faremo ancora di più per portare la gente con noi durante il viaggio mentre gareggio, in modo che si sentano come se fossero a bordo a vivere gli alti e bassi con me.

Ovviamente l’obiettivo è quello di andare là fuori e vincere. Ma per arrivarci, bisogna finire. E questa gara è molto, molto difficile da finire. Ma, se riusciremo ad arrivare a quel traguardo, sono sicuro che saremo in lizza per la vittoria. Una vittoria convaliderebbe certamente tutto quello che noi come squadra, insieme ai nostri partner, abbiamo messo in questo viaggio”. Parola del Boss.

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, insieme con Barche a Motore Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

Sostienici anche su Barche a Motore Top Yacht Design!

——————————————————

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, E’ GRATIS!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi