developed and seo specialist Franco Danese

Ruggito olimpico: Tita-Banti campioni europei nel Nacra 17

Lo Swan 48, ovvero la barca per la vita alla Milano Yachting Week
5 ottobre 2020
Siete pronti per la TAG Heuer VELA Cup/Veleziana? La Serenissima vi aspetta
5 ottobre 2020

Caterina Banti e Ruggero Tita

Ruggero Tita e Caterina Banti sono tornati in acqua in questo finale di stagione 2020 con grande piglio e, dopo la vittoria della settimana di Kiel, si impongono anche nel campionato europeo disputatosi ad Attersee, in Austria.  Il trionfo è completato dal bronzo conquistato nella stessa classe da Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) e Maelle Frascari (CC Aniene). E’ il terzo titolo europeo per Ruggero e Caterina dall’inizio del quadriennio, dopo quelli del 2017 e 2018, ai quali va aggiunto il Mondiale vinto sempre nel 2018.

La “crisi” vissuta a inizio 2020 da Tita-Banti, che vedeva in forte rimonta per un posto alle olimpiadi la coppia Bissaro-Frascari, sembra essere alle spalle. E chissà che non sia stato proprio il rinvio al 2021 dell’olimpiade ad avere fatto tornare a “fuoco” la coppia che fin da inizio quadriennio sembra la favorita per un posto a Tokyo.

IL COMMENTO DEL TECNICO GABRIELE BRUNI: “Campionato complicato su un campo molto difficile da interpretate, tutti i nostri sono stati bravissimi a gestirlo in modo conservativo, ma osando sempre qualcosa, specialmente Ruggero e Caterina. E’ stato un europeo apertissimo fino all’ultima prova, con quattro o cinque barche in corsa per il titolo. Con un oro e un bronzo l’Italia del Nacra è fortissima e ne sono fiero. Bene anche i giovani Ugolini e Giubilei cresciuti molto quest’anno, ormai a ridosso dei migliori. Sono contento del lavoro fatto nell’ultimo periodo.”

IL COMMENTO DI RUGGERO TITA – “Molto combattuto e molto bello da vincere, siamo supercontenti. Talmente combattuto che nell’ultima prova abbiamo scelto di restare in controllo sugli altri invece di cerare di vincere la regata. Il campo di regata molto vario, rafficato, abbiamo trovato tutte le condizioni e a volte fatto regate non bellissime. La soddisfazione è che anche nelle condizioni che non sono le nostre siamo restati lì davanti, abbiamo fatto un passo avanti in condizioni che sono più aperte. Siamo tornati Tita-Banti di tutto il quadriennio, visti i risultati è un peccato non fare più regate in questo 2020.”

IL COMMENTO DI CATERINA BANTI – “In quattro anni sono successe tante cose, il livello si è alzato tantissimo, tutti sono cresciuti, questo è stato molto combattuto fino alla fine e sinceramente arrivando qui e vedendo le condizioni non avrei mai pensato di vincerlo. Poi invece abbiamo preso la mano e alla fine è andata bene, sono contenta, avanti così.”

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, insieme con Barche a Motore Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

Sostienici anche su Barche a Motore Top Yacht Design!

——————————————————

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, E’ GRATIS!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi