developed and seo specialist Franco Danese

NOVITA’ Jeanneau Yachts 60, non chiamatela barca di serie!

Come la stampa 3D sta rivoluzionando l’attrezzatura di coperta: il caso Ubi Maior
3 agosto 2020
Spinnaker non mi fai paura: ti isso, ti regolo e sfido il vento forte
4 agosto 2020

Ecco i primi dettagliati rendering del nuovo Jeanneau Yachts 60 (che va ad inserirsi nella gamma “leisure” del cantiere francese, che conta già i 51, 54 e 64 piedi) che sarà svelato a Dusseldorf a gennaio del 2021. Il progetto è del “veterano” Philippe Briand, con gli interni di Andrew Winch.

La ricerca di un comfort a bordo, tratto distintivo di Jeanneu, si coniuga con il desiderio di offrire uno yacht in grado di offrire buone performance in navigazione, grazie alla sua lunga linea di galleggiamento, alla distribuzione equilibrata dello spazio abitativo e dei pesi. Il layout esterno è caratterizzato da una prua rovesciata, con delfiniera integrata, da un bordo libero alto. A poppa trova spazio un garage per un tender di 3 metri.

La versione con Hard Top e sprayhood

PERSONALIZZAZIONE UBER ALLES: CON HARD TOP O SENZA
Il leitmotiv che guida il progetto, però è soprattutto uno. Personalizzazione. In coperta, ad esempio, è possibile scegliere rollbar, l’hard top (soluzione sperimentata da Jeanneau già con il Sun Loft), sprayhood, la cucina esterna, lo strallo amovibile, il rollaranda nell’albero ecc. Ci sarà un “package” “Mediterranean Sport”, così come una versione adattata per la crociera al largo.
Questa duttilità, unita alla possibilità di avere fino a 19 diversi layout interni (con 3, 4, 5 e persino sei cabine!) rendono questo 18,28 m, di fatto, una barca semi-custom.

INTERNI COME VUOI TU

Proprio sugli interni è bene soffermarsi: la barca è idealmente suddivisa in quattro zone living, ognuna delle quali offre molteplici opzioni: il gavone di prua, le cabine di prua, il salone con la cucina di prua e le cabine di poppa.

Prima di tutto, il gavone di prua: sono possibili tre versioni, con un gavone per le vele, una cabina per lo skipper o una vera e propria sesta cabina.

Poi, ci sono due versioni della grande cabina armatoriale di prua: una vera e propria “owner” o una cabina con letto matrimoniale. Con una soluzione che in modo rapido vi permette, in meno di cinque minuti, di passare da una modalità all’altra.

La paratia centrale si allontana in uno spazio di stivaggio dedicato, senza bisogno di attrezzi o hardware, per ingrandire le cuccette o trasformarle in divano.

Per il salone di dritta sono disponibili tre possibili allestimenti: una versione con divano e relativo tavolo da carteggio, una cabina con letti a castello, oppure una versione “open space” che può ospitare due poltrone a scelta del cliente.

Infine, la zona living di poppa può essere configurata sia come cabina armatoriale, sia come doppia cabina, una matrimoniale per accogliere gli ospiti e l’altra per tre bambini o per un’altra coppia di ospiti.

Per la prima volta, la cucina è posizionata a prua, alla paratia dell’albero, per un salone ultra-spazioso degno di una barca più grande. Sono disponibili due varietà di legno: teak verniciato a poro aperto o rovere chiaro verniciato a poro aperto, ciascuno con tavole da pavimento abbinate. La selezione di rivestimenti comprende cinque tessuti e cinque pelli di Foglizzo. Sono disponibili tre diversi stili di cabina per personalizzare le testate e le finiture dei letti.

I NUMERI DEL JEANNEAU YACHTS 60
Lunghezza overall 18,28 m
Baglio max. 5,20 m
Pescaggio (chiglia lunga/corta) 2,55/2,10 m
Cabine 3-4-5-6
Progetto Philippe Briand
Interni Andrew Winch
Capacità carburante 318 l
Capacità acqua 380 l

SCOPRI QUI LA BARCA NEL DETTAGLIO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi