Non è mai troppo tardi per volare sui foil

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

robin knox-johnstonCosa può provare un ottuagenario a bordo di un AC75 volante, sospeso sull’acqua a 40 nodi in punta di foil? Di certo non paura o apprensione se si chiama Robin Knox-Johnston, il primo uomo a girare il mondo in solitario al mitico Golden Globe del 1969, da lui vinto.

Il sir è stato invitato da un altro baronetto, Ben Ainslie (il velista olimpico più vincente della storia), a bordo di Britannia, il bolide volante con cui Ineos Team UK ha lanciato la propria sfida alla Coppa America.

Ben Ainslie (a sinistra) e Robin Knox-Johnston a bordo di Britannia

Lui che ha navigato su ogni genere di barca, dai monoscafi (il Golden Globe lo ha vinto su Suhaili, che ha recentemente restaurato) ai multiscafi, prima di salire a bordo ha profetizzato: “Mi sa che questa sarà l’esperienza velica più veloce che proverò nella mia vita”.

E infatti. Knox-Johnston, 81 anni suonati, si è messo a poppa del Britannia durante l’uscita di allenamento – che aveva come ‘goal’ il perfezionamento delle manovre e non il raggiungimento della massima velocità – e se l’è goduta fino alla fine.

Credo che abbiamo superato i 42 nodi. Io in vita mai non ero mai salito sopra i 32. Fenomenale” ha dichiarato al rientro.

https://www.facebook.com/INEOSTEAMUK/videos/334161104646473

Quando hanno iniziato a fare sul serio la sensazione era quella di essere a bordo di una macchina sportiva più che di una barca: non è certo a questa vela che sono abituato. Ma questa Coppa America sta portando il nostro sport a un nuovo livello… e come vorrei che questo fosse successo 50 anni fa!”. Parole che, pronunciate da quello che è considerato un monumento vivente della vela romantica, hanno un discreto peso.

Una cosa è certa. Quelli che “ah… quando c’erano i J-Class” non saranno d’accordo con lui! 

E.R.


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, insieme con Barche a Motore Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

Sostienici anche su Barche a Motore Top Yacht Design!

——————————————————

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, E’ GRATIS!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Piccoli ma comodi: i Maxus arrivano in Italia con Barcando

Un’interessante novità sta per arrivare sul mercato italiano, dedicata ai diportisti amanti delle piccole barche a vela e a chi le cerca con queste caratteristiche anche per il charter. In un modo della cantieristica dominato dalle barche sopra i 12

Trionfo Tita. E adesso Olimpiadi e Coppa America

Ha fatto bene a Ruggero Tita, l’allenamento invernale con Luna Rossa e giocare al simulatore assieme a Marco Gradoni. Il poker di Ruggi il Freddo Ha stravinto con venti punti di vantaggio il suo quarto campionato mondiale Nacra 17 (e

Registrati



Accedi