developed and seo specialist Franco Danese

VIDEO Strambata cinese, degenero, arenamento

Ecco le prime immagini in navigazione dell’Oceanis 40.1
28 luglio 2020
Aria condizionata costosa e complessa a bordo? Un mito da sfatare
30 luglio 2020

expeditious
Siamo alle Rolex Big Boat Series di San Francisco 2011: c’è molto vento, e la poppa a filo è sempre rischiosa. Ne sa qualcosa l’equipaggio di “Expeditious”, Express 37 di Bartz Schneider. Prima una “strambata cinese” da paura, poi l’inevitabile arenamento a pochi metri dai moli del St. Francis Yacht Club. Guardate il video e osservate come degenera la situazione.

GUARDA IL VIDEO!

STRAMBATA CINESE, SE LA CONOSCI, LA EVITI
Che cos’è una “strambata cinese”? Si tratta di una abbattuta involontaria dove la parte superiore della randa passa da una mura all’altra, gonfiandosi nella nuova posizione, mentre la porzione inferiore e il boma restano nella posizione originale. Spesso è indotta dal vang eccessivamente mollo, che consente al boma di alzarsi troppo e alla balumina una torsione fuori dal comune. La maggior parte delle volte viene causata da un eccessivo sbandamento sopravvento improvviso della barca, durante le poppe con vento sostenuto e onda: le conseguenze possono essere catastrofiche.

 


AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, insieme con Barche a Motore Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

Sostienici anche su Barche a Motore Top Yacht Design!

——————————————————

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, E’ GRATIS!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

2 Comments

  1. Emanuele ha detto:

    Il disastro e’ nato inizialmente dalla scotta sopravento che ha mollato il tangone e
    facendo pertanto partire lo spi per i suoi affari… il resto e’ conseguente.

  2. Ugo ha detto:

    il resto è conseguente soprattutto al fatto che tutti quanti cominciano a preoccuparsi dello spie nessuno si ricorda di continuare a governare la barca…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi