developed and seo specialist Franco Danese

Come funziona ITA 4000, la cronoregata dei record? Ve lo spieghiamo

Milano Yachting Week FAQ: tutto quello che devi sapere sul primo digital boat show
6 luglio 2020
Beccaria torna sui Mini ma…con i foil! Sarà a bordo del Pogo Foiler
7 luglio 2020

C’è tanta voglia di vela, c’è tanta voglia di tornare a prendere il largo e navigare a lungo, anche in regata. La stagione offshore è rimasta orfana del Campionato Italiano d’Altura, che in questo periodo coinvolgeva migliaia di appassionati da nord a sud, in ogni angolo della nostra penisola.

ORC, UVAI e Federvela hanno aderito alla nostra idea, così è nato un progetto per consentire agli appassionati di tornare ad assaporare il gusto della sfida, in totale libertà e sicurezza.

ITA 4000, quattromila come le miglia delle coste italiane se percorse in entrambi  le direzioni, da ovest a est o viceversa. 9 possibili rotte, tre di alternativa, percorribili dal 6 luglio al 18 ottobre. Da soli, senza aspettare nessuno. Scegli su quale rotta vuoi far gareggiare la tua barca, intorno all’Italia da Sanremo a Trieste. Scegli l’equipaggio e parti. Poi non devi fa altro che far rendere la tua barca al massimo, a caccia del tuo record. All’arrivo (ma anche prima della partenza) vieni accolto nei più prestigiosi circoli italiani. A QUESTO LINK potete consultare tutti i documenti relativi alla regata, il bando, il regolamento e tutto quanto c’è da sapere anche riguardo i costi le convenzioni e l’accoglienza nei vari circoli. 

Le rotte di ITA 4000

MA COME FUNZIONA?

Ne abbiamo parlato con Alberto Pindozzi che lavora per l’ORC e avrà il compito di interfacciarsi con gli equipaggi che intendono partecipare alla regata. “Io lavoro per lo staff tecnico dell’ORC e per ITA 4000 mi interfaccio con i regatanti. Loro scrivono a me che tratta vogliono fare, in che direzione e quando vogliono partire. Sia sul bando di regata, che sulle istruzioni, trovano il mio indirizzo mail e il numero di telefono, è fondamentale, per dare validità al tentativo di record, che mi scrivano comunicando l’ora esatta di partenza, poi quella di arrivo. Noi monitoreremo la rotta della barca tramite AIS su Marinetraffic verificando che tutto sia regolare e che non ci siano velocità anomale rispetto alle condizioni del vento, avremo anche l’appoggio di Meteomed per le previsioni meteo”. Le classifiche verranno poi aggiornate a QUESTO LINK , ma quale certificato ORC di stazza serve per partecipare, e ancora, servono le tessere FIV? Ci risponde Alberto Pindozzi: “Vanno bene tutti i certificati ORC, il club e l’International, verrà utilizzato il numero singolo coastal/long distance, anche nella versione X2 se ci saranno equipaggi in doppio. Per quanto riguarda le tessere si sono richieste e consigliabili, anche se dato il format abbiamo previsto a bordo la possibilità di avere degli “ospiti” che potranno non averla. Pensiamo per esempio alla situazione di un equipaggio familiare dove magari lo skipper e tesserato ma per esempio la moglie o i figli no e vengono considerati come ospiti, dato che non sarà obbligatorio consegnare una lista equipaggio”.

Attualmente c’è già stata una prima barca che è partita per il tentativo sulla rotta Trieste-Ravenna ma ha abbandonato dopo 12 ore per la mancanza di vento e il sopraggiungere successivo di un fronte depressionario.

ISCRIVITI SUBITO QUI

Quando si regata

Da lunedì 6 luglio a domenica 18 ottobre

Come funziona

Scegli la rotta che vuoi percorrere, ti iscrivi su www.giornaledellavela.com, dichiari quando parti e via…fai la tua regata. Devi avere un AIS così l’ORC seguirà la tua navigazione. Alla partenza e all’arrivo potrai entrare e usufruire dei servizi dei più prestigiosi Circoli Velici italiani, che ti aiuteranno anche a trovare ormeggio. Mano a mano si formerà la classifica di ogni tappa e la superclassifica di chi avrà completato almeno quattro tappe (tra le quali solo una potrà essere “alternativa”).

Tutte le rotte percorribili in entrambi i sensi

San Remo – Marciana Marina: circa 120 nm

Genova – Punta Ala circa 120 nm (rotta alternativa)

Punta Ala – Porto Cervo: circa 110 nm

Porto Cervo  – Riva di Traiano: circa 115 nm

Riva di Traiano – Napoli: circa 140 nm

Capri – Stromboli: circa 130 nm

Lipari – Crotone: circa 170 nm

Crotone – Brindisi: circa 130 nm

Bari – Pescara: circa 150 nm

Ancona – Venezia: circa 120 nm

Rotte alternative:

Ancona – Trieste: circa 125 nm
Ravenna – Trieste: 90 nm

I circoli velici

Questi sono i circoli che daranno accesso alla sede e ai suoi servizi per tutti gli equipaggi partecipanti, oltre a facilitare l’ormeggio prima e dopo la crononavigazione

– Yacht Club Sanremo (www.yachtclubsanremo.it)

– Yacht Club Italiano (www.yachtclubitaliano.it)

– Circolo della Vela Marciana Marina (www.cvmm.it)

– Yacht Club Punta Ala (www.ycpa.it)

– Yacht Club Costa Smeralda (www.yccs.it)

– Circolo Nautico Riva di Traiano (www.cnrt.it)

– Circolo del Remo e della Vela Italia (www.crvitalia.it)

– Yacht Club Capri (www.yachtclubcapri.it)

– Yacht Club Capo d’Orlando (www.ycco.it)

– Club Velico Crotone (www.clubvelicocrotone.it)

– Circolo della Vela Brindisi (www.circolovelabrindisi.it)

– Circolo della Vela Bari (www.circolodellavelabari.it)

– Circolo Velico La Scuffia (www.lascuffia.it)

– Circoli Nautici di Marina Dorica (www.marinadorica.it)

– Circolo Velico Ravennate (www.cvr.ra.it)

– Compagnia della Vela Venezia (www.compagniadellavela.org)

– Yacht Club Adriaco (www.ycadriaco.it)

Quanto costa

  100 € sino a LOA=12 m

  150 € sino a LOA=18 m

  200 € con LOA>18 m.

La quota d’iscrizione comprende tutte le rotte che vorrai percorrere del circuito.

L’intero fondo raccolto verrà devoluto a una o più Onlus attive nel recupero sociale attraverso la vela.

INFO E ISCRIZIONI QUI

 

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, insieme con Barche a Motore Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

Sostienici anche su Barche a Motore Top Yacht Design!

——————————————————

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, E’ GRATIS!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi