developed and seo specialist Franco Danese

Prove generali di Vendée Globe: gli Imoca 60 al via dell’Artique

GOOD NEWS Il Centro Velico Caprera ha ripreso le attività (in sicurezza)
4 luglio 2020
Ormeggio per la barca, ecco i porti top in Italia! – Marina di Brindisi
4 luglio 2020

Se il grande Sud è il fascino del giro del mondo, del Vendée Globe in solitario senza scalo e assistenza, il grande Nord è la suggestione di una nuova regata della classe Imoca. Stiamo parlando della Vendée-Arctique-les Sables d’Olonne, partenza sabato 4 luglio, regata in solitario di 3600 miglia, con partenza da Les Sables, una boa virtuale a nordovest dell’Islanda, le Azzorre da lasciare a sinistra, e un arrivo ancora a Les Sables d’Olonne. Saranno 20 gli skipper alla partenza, incluso il nostro Giancarlo Pedote, per quella che è un vero test ufficiale prima del giro del mondo.

Il percorso

La Classe Imoca 60 ha avuto infatti la necessità di ripensare il suo programma di regate d’avvicinamento in vista del Vendée Globe, che partirà l’8 novembre, dato che l’emergenza Coronavirus ha fatto saltare le transatlantiche in programma in Primavera.

L’Imoca 60 Prysmian Ocean Racing di Giancarlo Pedote

La Vendée-Arctique-les Sables d’Olonne diventa quindi una regata cruciale per tanti motivi: un test tecnico per barche e skipper, nonché miglia importanti per chi deve ancora centrare la qualifica al giro del mondo. E poi c’è il fascino di una regata che si correrà tutta nelle acque dell’Atlantico del Nord, con rotte inedite per gli Imoca, con le imbarcazioni foiler di ultima generazione che metteranno a punto le ultime modifiche fatte in cantiere durante l’inverno in vista del Vendée. Tutti gli Imoca di ultima generazione, a parte Hugo Boss, saranno sullo start. I favoriti della vigilia sono Charal di Jérémie Beyou e Apivia di Charles Dalin. Sulla linea di partenza ci sarà anche Giancarlo Pedote sulla sua Prysmian Ocean Racing, ormai lanciato verso la realizzazione del sogno Vendée Globe. Lo skipper toscano ha commentato così al Giornale della Vela il percorso della regata: “Secondo me questa regata, il suo percorso e la sua organizzazione, sono un’ottima idea. Sarà l’unica regata lunga dell’anno prima del Vendée Globe e permetterà di esplorare zone geografiche e quindi meteorologiche differenti. Spingersi così a nord significa non solo poter testare il grande freddo, ma anche percorrere delle miglia in una zona con un buon regime depressionario che permetterà alle barche nuove di essere rodate e alle barche già varate di confermare la buona preparazione del cantiere invernale, un punto da validare per tutti. Sono motlo contentdo di prendere la partenza di questa regata, che sarà un buon test prima del Vendée Globe“.

Mauro Giuffrè

www.imoca.org

AIUTACI A TENERTI SEMPRE AGGIORNATO

I giornalisti del Giornale della Vela, insieme con Barche a Motore e Top Yacht Design si impegnano ogni giorno a garantire informazione di qualità, aggiornata e corretta sul mondo della nautica in modo gratuito attraverso i siti web. Se apprezzi il nostro lavoro, sostienici abbonandoti alla rivista. L’abbonamento annuale costa solo 49 euro!

Sostienici anche su Barche a Motore e Top Yacht Design!

——————————————————

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER, E’ GRATIS!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi