PROVATA. Grand Soleil 34, in sella al purosangue Del Pardo . FOTO e VIDEO

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Il nuovo GS 34 in navigazione sotto A2. Foto Giuffrè/Giornale della Vela

L’avevamo visitata in anteprima a Cannes ma non vedevamo l’ora di provarla. La nuova entry level dei Cantieri del Pardo, il Grand Soleil 34, progetto Skyron, è una delle barche più attese della stagione dei saloni e le aspettative, da quanto emerso dal nostro test, non sono andate deluse. Il target è chiaro: andare a sfidare nelle prove offshore, in Mediterraneo e in Oceano, le regine francesi, JPK e Sun Fast su tutte. Ma non solo questo, anche una barca giovane e fresca per rompere i canoni classici della crociera sportiva.

Siamo stati a provarla nel Golfo del Tigullio, in una giornata non semplicissima per il vento ballerino ma comunque significativa per il test della barca: dalla Tramontana iniziale sugli 8-9 nodi siamo passati a un leggero Sud di simile intensità, la prova del Grand Soleil 34 è avvenuta così nelle sue condizioni potenzialmente critiche, quelle di vento leggero.

Il nuovo 34 è una barca che al timone va “assaggiata”: la barra (ma verrà prodotta anche con doppia ruota), va toccata con cura e le correzioni devono essere minime per non penalizzare le velocità. Con una doppia pala e un baglio massimo arretrato piuttosto accentuato, è necessario incidere poco sul timone onde evitare inutili e controproducenti spostamenti d’acqua. Una volta posizionato sul suo binario il 34 incrementa i numeri rapidamente e anche in uscita di virata la perdita di velocità è di appena mezzo nodo.

A bordo del GS 34 durante il nostro test. Foto Giuffrè/Giornale della Vela

Nelle condizioni del nostro test il nuovo 34 non fa fatica a navigare mezzo nodo sotto la velocità reale del vento, con un angolo apparente intorno ai 35 gradi, ma in alcuni momenti siamo riusciti anche a pareggiare la velocità del vento.

Uno dei momenti in cui abbiamo navigato vicinissimi alla velocità del vento: velocità barca 4.9 , vento reale 5.2, angolo apparente al vento 26 gradi. Foto Giuffrè/Giornale della Vela

Al lasco sotto gennaker il nuovo 34 entra nella sua dimensione naturale. Non è una barca da andature profonde alla poggia ma, essendo in grado di produrre un buon apparente, predilige i laschi e non fa fatica a salire sopra i 7 nodi non appena il vento raggiunge i 9, con un angolo al vento tra i 100 e i 110 gradi, per poi riuscire a poggiare ulteriormente in accelerazione.

Lunghezza fuori tutto 10,70 m
Pescaggio 2,18 m
Dislocamento 4.900 Kg
Baglio massimo 3,60 m
Bulbo 2.200 Kg
Randa 40 m^2
Genoa 110% 31 m^2
Gennaker 110 m^2

www.grandsoleil.net

Mauro Giuffrè

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NEWS DI BARCHE E CANTIERI

 

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “PROVATA. Grand Soleil 34, in sella al purosangue Del Pardo . FOTO e VIDEO”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Classic IOR iconiche: Aiutateci a trovarle e celebrarle

Tra il finire degli anni ‘60 e l’inizio degli anni ‘90 troviamo quella che fu, forse per nostalgia, forse per merito, la Golden Age della vela, quasi un trentennio di scoperte, regate eccezionali e di barche inimitabili. Fu il tempo

Registrati



Accedi