Vacanze in barca nell’Arcipelago Toscano: i porti dell’Isola d’Elba

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Rio Marina
Il porticciolo di Rio Marina è dominato dalla Torre degli Appiani o dell’Orologio. © Carlo Pelagalli/CC BY-SA 3.0

Sono sei i porti ben protetti, senza contare le numerose calette piccole o grandi ma ben ridossate, che offrono riparo a chi circumnaviga l’Elba.

Pochi lo sanno, forse, ma volendo è possibile compiere la completa circumnavigazione dell’Isola d’Elba – si tratta di percorrere circa 50 miglia di mare – in un giorno solo. Certo, per chi è appassionato davvero di mare e di diporto, la cosa non presenta alcun interesse reale. E soprattutto, così facendo, non si avrebbe certo il tempo a disposizione per apprezzare a fondo e nel giusto modo il fascino unico dell’isola toscana. Meglio insomma avere a disposizione il tempo di gironzolare di ancoraggio in ancoraggio o di porto in porto, senza neppure rinunciare al piacere di un’escursione nell’entroterra. Da fare a piedi, in bus, in bici o magari noleggiando una vettura o uno scooter.

Marina di campo
Il centro storico di Marina di Campo con la sua Torre d’avvistamento di epoca pisano-medicea. © Carlo Pelagalli/CC BY-SA 3.0

Isola d’Elba: al sicuro su tutti i lati dell’isola

1. PORTOFERRAIO

42°48’ 70N – 10°19’ 70E

La sua ampia e riparatissima baia – c’è solo un po’ di risacca con venti da SO – è l’approdo principale dell’isola. Dal largo non si scorgono che fortificazioni: ci si deve addentrare in una profonda baia, descrivendo un arco di più di 180° per scoprire all’ultimo momento una cittadina raccolta attorno ad una vecchia darsena anch’essa fortificata che offre un ottimo ridosso con tutti i tempi.

Avvicinamento: tranquillo e semplice l’atterraggio. Sono cospicui i tetti del borgo. Pericoli: provenendo da O, dovrete passare più di 400 m al largo della punta di capo Bianco per evitare la secca pericolosa non segnalata che sporge a N della punta.

Ormeggio: ci sono tre diverse possibilità. Nel Porto Vecchio o Darsena Medicea, situato sulla destra entrando nel golfo e dove è difficile trovare posto in estate senza prenotazione, nel Marina Esaom Cesa, sull’angolo NO della rada oltre il porto commerciale, e nella darsena Edilnautica Esaom, subito a S del precedente. Lunghezza massima barca: 70 metri. Profondità: 2,5-6,5 metri. VHF: canale 09.

Servizi: acqua e carburante in banchina. A disposizione: riparazioni meccaniche ed elettriche. A terra: direttamente nella darsena si trovano bar e ristorante, mentre nel vicino centro del paese ci sono negozi, banca e posta.

Portoferraio
Portoferraio

2. CAVO

42°51’ 70N – 10°25’ 45E

Davanti all’abitato del paesino, è un porto adatto a imbarcazioni di piccola e media grandezza.

Avvicinamento: i tetti del borgo sono cospicui.

Ormeggio: a uno dei 5 pontili galleggianti, dove indicato dagli addetti del porto. Con tempo buono si può dar fondo a N del porto in 3-5 metri d’acqua su sabbia buon tenitore. Lunghezza max barca: 12 metri. Profondità: 0,5-2,5 metri. VHF: 09 e 16.

Servizi: acqua e carburante in darsena. A terra: negozi e ristoranti in paese.

Cavo
Cavo

3. RIO MARINA

42°49’ 00N – 10°25’ 90E

È il vecchio porto minerario della cittadina, riadattato per ospitare anche il turismo nautico. È costituito da un molo foraneo lungo circa 100 metri e da una banchina lunga 250 metri. Per il diporto, oltre al vecchio molo, sono a disposizione delle banchine galleggianti.

Ormeggio: dove indicato dagli addetti di Rio Service. Lunghezza massima barca: 15 metri. Profondità: 2-3,5 metri. VHF: canali 16 e 09.

Servizi: acqua in banchina e carburante in paese. A disposizione: scivolo, scalo di alaggio e gru. Servizi igienici in darsena. A terra: market, negozi e ristoranti.

Rio Marina
Rio Marina

4. PORTO AZZURRO

42°45’ 70N – 10°23’ 90E

È formato da un molo orientato a SO e pontili galleggianti gestiti da privati. Avvicinamento: sono cospicui i tetti del centro e due fortezze a guardia dell’insenatura. Pericoli: attenzione al traffico commerciale e di ferry.

Ormeggio: seguendo le indicazioni dei gestori, Marina Porto Azzurro e D’Alarcon. Lunghezza massima barca: 50 metri. Profondità: 2-6 metri. VHF: 16 e 09.

Servizi: acqua e carburante in banchina. A disposizione: scivolo, scalo di alaggio, gru, riparazioni elettriche e meccaniche. A terra: banca, posta, negozi, bar e ristoranti.

Porto Azzurro
Porto Azzurro

5. MARINA DI CAMPO

42°44’ 60N – 10°14’ 40E

Piccolo porticciolo situato proprio al termine del vivace paese, è formato da una corta banchina che offre comunque un ottimo ridosso. Avvicinamento: facilmente individuabile il paese grazie alle case.

Ormeggio: dove indicato dagli addetti della darsena. Inoltre, solo con tempo sereno si può dar fondo davanti alla spiaggia o nelle piccole insenature a S del porto. Lunghezza massima barca: 25 metri. Profondità: 1-5 metri. VHF: 09 e 16.

Servizi: acqua in banchina e carburante in darsena. A disposizione: riparazioni motori, gru, scivolo e servizi igienici. A terra: market, negozi e ristoranti.

Marina di Campo
Marina di Campo

6. MARCIANA MARINA

42°48’ 50N – 10°12’ 00E

Gradevole marina situato davanti al paesino di Marciana è uno degli approdi più pittoreschi dell’Elba. Avvicinamento: cospicui i bassi tetti del centro. Pericoli: in atterraggio fare attenzione ai bassi fondali circostanti.

Ormeggio: sul molo insieme alle barche locali o sui pontili del Marina di Marciana. C’è poi un centinaio di altri ormeggi con diverse gestioni. Il ridosso è buono ma poco protetto quando soffiano grecale e tramontana. Lunghezza massima barca: 30 metri. Profondità: 0,5-8 metri. VHF: canali 09 e 16.

Servizi: acqua e carburante in banchina. A terra: si trovano diversi negozi, bar e ristoranti.

Marciana Marina
Marciana Marina

 

Marciana Marina
Il paese di Marciana Marina si trova al centro di un piccolo golfo, circondata da un ricco bosco di pini e castagni e querce.

Non perdete le altre puntate delle Vacanze in barca nell’Arcipelago Toscano

 

——————————————————

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Attacchi delle orche alle barche. Cosa fare, anche in Mediterraneo

Le orche assassine di barche da diporto diventa un caso ufficiale e lambisce anche il Mediterraneo. Due importanti associazioni nautiche, il RYA (Royal Yachting Association) e la Cruising Association hanno ufficialmente diramato un comunicato in cui, con l’arrivo della bella

noleggiare la barca 2024

Dove e quando noleggiare la barca nel 2024

Dopo avervi svelato quanto costa noleggiare la barca nel 2024, a seconda della sua tipologia (monoscafo o catamarano), lunghezza, della location e del periodo dell’anno, è il momento di capire dove noleggiare la barca. Dove e quando andare con la

Registrati



Accedi