Regole chiare, pratiche e di buon senso: così gli svizzeri fanno ripartire la vela post-lockdown

Il Piano di Protezione completo per la vela, il windsurf e il kitesurf emesso da SUI Sailing (l’equivalente elvetico FIV) per la ripartenza dei corsi di vela e dell’attività “post-lockdown” è un testo piuttosto concreto e senza troppi fronzoli. Non vogliamo fare paragoni con l’Italia: la Svizzera ha indubbiamente una situazione più semplice da gestire e monitorare (solo acque interne, meno tesserati, che sono comunque circa 20.000: tanti per un paese di soli 8,5 milioni di abitanti), ma le norme sono certamente molto pratiche e con richiami alla responsabilità individuale: norme da cui trarre spunto.

IL PIANO SVIZZERO PER LA RIPARTENZA DELLA VELA IN 10 PUNTI

Uscite private solo in famiglia
Solo i membri dello stesso nucleo familiare/abitativo sono autorizzati a navigare su yacht e derive, mantenendo il limite massimo di 5 persone.

Corsi di vela  con massimo 5 persone
1 istruttore, 4 allievi massimo, mantenendo sempre la distanza sociale, e possibilmente mantenendo lo stesso gruppo di persone su piu lezioni per diminuire i contatti.

No a corsi per principianti
I corsi per principianti (non in grado di metter la barca in acqua in autonomia) non sono possibili, da programma didattico, i corsi livello base  richiedono l’assistenza dell’istruttore.

Da soli a bordo
No all’ istruttore a bordo, lezione esclusivamente dal “gommone” di supporto.  Allievi solo su barche/tavole singole. Eccezione per i minori di 14 anni che potranno essere in coppia.

Valutazione del rischio a carico dell’ istruttore
L’istruttore di vela deve compilare il modulo di valutazione del rischio,  garantendo che tutte le misure di protezione siano rispettate e che la tracciabilità degli allievi che vi partecipano sia possibile.

Impossibile mantenere distanza sicurezza a bordo, no allenamenti/regate
Viene chiaramente specificato che e’ impossibile mantenere distanziamento sociale a bordo di yacht e derive. Per questo motivo, regate e allenamenti di squadra non sono per ora possibili.

Limite di età a  65 anni
Per proteggere la categoria più a rischio, gli over 65 dovranno aspettare ancora, non potranno salire a bordo ma nemmeno “dare una mano” per le attività del club a terra.

Disinfettare barca e attrezzatura personale
Barra/ruota timone, scotte, trapezi, tangone, gilet salvataggio… tutto deve esser disinfettato prima e dopo ogni sessione di vela. Il materiale deve esser assegnato ad ogni allievo che non deve scambiarlo con altri allievi.  Si raccomanda attrezzatura personale mute e guanti.

Distanziamento sociale sempre
Limite di massimo 2 gruppi in simultanea anche per le lezioni di teoria, gruppi  che dovranno sempre essere distanti almeno 20 metri, interdistanza personale minima 2 metri.

Niente doccia o  birra!
Indicazioni precise sul distanziamento sociale, uso mascherine,  per tutte le fasi anche nell’intorno della lezione all’accesso del club velico. Esempi: niente doccia, divieto di arrivo o sosta al club piu di 10 minuti prima o dopo la lezione, divieto distribuzione cibo o birra.

Luigi Gallerani

Il testo originale emesso da SUI Sailing il 30 aprile è disponibile in francese qui:
https://www.swiss-sailing.ch/fileadmin/kundendaten/Dokumente/7_Kommunikation/COVID_19/Covid19Exit_SchutzkonzeptSUISailing_FinalFR_inkl.Anhaenge.pdf

 

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “Regole chiare, pratiche e di buon senso: così gli svizzeri fanno ripartire la vela post-lockdown”

  1. Paolo Maria Ciriani

    il divieto ai corsi per principianti mi sembra cervellottico se poi si permette ai minori di 14 anni di essere a bordo in coppia: i nostri principianti salgono anche da soli sugli Optimist seguiti a vista dall’istruttore! Altrettanto cervellottico mi sembra il limite agli over 65!

  2. Mi sembra veramente un documento con indicazioni pragmatiche e semplici, magari anche da noi si agisse in questa modalità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

Torna su