Vacanze in barca: tra lagune e insenature nell’Alto Adriatico

IL REGALO PERFETTO!

Regala o regalati un abbonamento al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno hai la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi.

Burano
Burano è una delle isole di Venezia e tra le prime 10 città più colorate al mondo.

Una costa piena di lagune e insenature lungo la quale navigare è divertente ma complicato. Punta della Maestra è l’estremità E delle foci del Po, la cui ramificazione assume il nome di Po della Pila. Si presenta bassa sull’acqua e priva di rilievi.

Poche miglia a N inizia la Laguna di Venezia.

Tutti gli accessi alla sono denominati porti sulle carte, ma attenzione: oltre ogni accesso non si trova una darsena, bensì una serie di canali che portano a diversi marina. Nella Laguna si aprono diversi canali segnalati da briccole. Il versante esterno del Lido è una spiaggia attrezzata, all’interno la costeggia il canale Rocchetta.

Lido di Venezia
Il Lido di Venezia, noto in tutto il mondo per il suo Festival del Cinema.

Dopo la Laguna e fino a Punta Tagliamento la costa è piatta, bassa e sabbiosa e vi sfociano il Piave e proprio il Tagliamento. Il campanile del centro abitato di Caorle, con la caratteristica forma appuntita è un ottimo punto cospicuo individuabile dal largo. Il litorale sabbioso a S dell’imboccatura dI Porto Falconera è protetto da diversi pennelli posti trasversalmente alla costa.

Punta Tagliamento si presenta sabbiosa e bassa, ricoperta di vegetazione in particolare nei pressi della foce del fiume. Tra Lignano e Grado si aprono la Laguna di Marano e quella di Grado, alle quali si accede attraverso le tre imboccature di Porto Lignano, Porto Buso e della stessa Grado. Porto Lignano è il primo accesso alla Laguna di Marano, provenendo da S.

Caorle
Il borgo marinaro veneto di Caorle è una località turistica vivace tutto l’anno.

La bocca di Porto Buso rappresenta il secondo accesso alla laguna ed è posta in corrispondenza delle foci del Corno e dell’Aussa: attenzione al notevole il transito mercantile.

Punta Sdobba è bassa e sabbiosa e protende sotto il pelo dell’acqua una estensione di bassi fondali che sono ben segnalati dauna meda luminosa costituita da una piccola torre conica di cemento dipinta di rosso.

A N della punta si apre la Baia di Panzano nella quale si trova l’accesso a Monfalcone. In tutta la baia del Golfo di Trieste la bora può rendere difficile la navigazione.

Punto cospicuo più importante di questo tratto di costa è il Castello di Miramare che si staglia contro la vegetazione dello sfondo e le colline carsiche dell’entroterra, poco a NO di Trieste.

Trieste
Il Castello di Miramare a Trieste

Quella di Valle San Bartolomeo è l’ultima insenatura italiana, racchiusa tra Punta Sottile e Punta Grossa. Quest’ultima è un promontorio roccioso e circondata da bassi fondali. Questi sono ben segnalati da una meda luminosa consistente in una torre di pietra a base quadrata.

Barcolana
La storica regata internazionale della Barcolana, che si tiene ogni anno nel Golfo di Trieste.

Non perdete le altre puntate delle Vacanze in barca nell’Alto Adriatico

  • Magia delle lagune
  • Info… per navigare tra lagune e insenature
  • La lunga serie di porti dal Delta del Po alla Slovenia (in programmazione)
  • Le baie, un mix di terra e mare (in programmazione)
  • Da visitare: la Serenissima, ma non solo (in programmazione)

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social

Iscriviti alla nostra Newsletter

Ti facciamo un regalo

La vela, le sue storie, tutte le barche, gli accessori. Iscriviti ora alla nostra newsletter gratuita e ricevi ogni settimana le migliori news selezionate dalla redazione del Giornale della Vela. E in più ti regaliamo un mese di GdV in digitale su PC, Tablet, Smartphone. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “iscrivimi”. Riceverai un codice per attivare gratuitamente il tuo mese di GdV!

Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


In evidenza

Può interessarti anche

Cambiamento climatico

Che estate sarà in Mediterraneo? Intervista al cambiamento climatico

Il Mediterraneo sempre più caldo genera fenomeni estremi imprevedibili che causano allarmi e rischi per chi va per mare soprattutto nella stagione estiva. Abbiamo “intervistato” il cambiamento climatico con l’aiuto dell’esperto meteorologo Riccardo Ravagnan di Meteomed. Ecco cosa fare e

Registrati



Accedi