developed and seo specialist Franco Danese

Contro l’abbrutimento dei social arrivano le regate online

Come la vela sta aiutando l’Italia ad uscire dall’incubo coronavirus
26 marzo 2020
Ritorneremo in barca. Dieci ristoranti sul mare nel centro e sud Italia
27 marzo 2020

Rinunciare alla vela e rassegnarsi al “rimbambimento” social da quarantena a caccia di nemici e complotti? Ma anche no. Se proprio dobbiamo trascorrere le nostre ore in quarantena davanti a uno schermo o al cellulare possiamo farlo in un’attività più costruttiva e certamente divertente. Per esempio le regate online. Si avete capito bene, vere regate online con percorsi, salti di vento, avversari veri. Un ottimo passatempo per trascorrere i momenti di noia che tutti stiamo attraversando.

A MONFALCONE

A spingere per quest’attività sono anche i club, come per esempio la Società Vela Oscar Cosulich di Monfalcone che ha organizzato la prima regata virtuale dell’Adriatico i cui posti sono andati a ruba in poche ore e che si svolgerà il 31 marzo. “Le iscrizioni sono aperte a tutti e verranno gestite tramite il nostro sito internet e i canali social. Probabilmente, considerato l’enorme interesse, dovremo prevedere un numero chiuso e in base alla riuscita dell’evento verrà prevista una manifestazione futura” ha dichiarato Manuel Vlacich, il Direttore Sportivo della Società.

La piattaforma scelta dalla Cosulich è una delle più famose attualmente disponibili sul web, stiamo parlando ovviamente di Virtual Regatta. Giocabile sul web o disponibile come app mobile su tutti i dispositivi, Virtual Regatta è stata resa celebre anche per le edizioni virtuali della Volvo Ocean Race, del Vendée Globe, o delle più note transatlantiche. Ci possiamo cimentare in prove inshore oppure in offshore, tra cambi di vele, previsioni meteo e giri di boa il divertimento è garantito.

A NAPOLI

La stessa scelta è stata fatta pochi giorni fa dal Club Nautico della Vela di Napoli che ha messo in palio il Trofeo #ioregatodacasa sempre sfruttando Virtual Regatta. Addirittura gli amici napoletani hanno fatto di più, con  la diretta streaming delle prove commentate da Alberto Cararro e le vignette live di Velacomix a commentare cosa succedeva durante le regate online. Un modo sano per socializzare, continuare a parlare di vela e praticarla anche se in un modo poco convenzionale, ma in questi tempi difficili serve anche accontentarsi. Meno liti sui social e più regate online.

Mauro Giuffrè

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi