RASSEGNA I sensori del vento intelligenti che ci aiutano ad andare a vela

Ci indicano l’intensità del vento e la sua direzione, sono il nostro faro quando navighiamo a vela, ci aiutano a capire se stiamo bolinando bene o se dobbiamo ridurre le vele. Stiamo parlando dei sensori e delle stazioni del vento che svettano sugli alberi delle nostre barche. Un velista non può non conoscere esattamente direzione e intensità del vento: ecco quali sono le proposte dei leader di mercato, cablate e wireless, verticali e non.

GARMIN / GWIND

Questa soluzione cablata prevede la rilevazione frontale del vento per dati più precisi in condizioni di vento leggero ed è dotata di doppio stabilizzatore di direzione per una maggiore precisione. www.garmin.com

 

 

VDO MARINE / SENSORE VERTICALE

Molto preciso, il sensore del vento VDO Marine – in questo caso nella sua configurazione verticale – ha l’asta in carbonio. L’interfaccia NMEA 2000 ne garantisce la compatibilità con l’elettronica di bordo. www.veratron.com

 

B&G / WS700

Il nuovo sensore del vento B&G WS700 è montato su un’asta (con misure da 0,80 a 1,80 m) che lo eleva al di sopra dei disturbi del piano velico fornendo così dati sul vento altamente accurati. L’errore di misurazione è inferiore a ±0,5 per la direzione del vento e a ±0,2 per la velocità del vento.cinque volte al secondo). www.bandg.com

 

RB / SAIL TIMER

Un sensore wireless che trasmette i dati non solo ai chartplotter (via NMEA) ma a varie applicazioni Android/iOS. Alimentato ad energia solare. Viene fornito con tutto l’hardware di montaggio necessario e funziona con barche di tutte le dimensioni. wi-rb.com

 

NKE / CARBOWIND HR SENSOR

Il sensore Carbowind grazie al lungo tubo in carbonio risulta posizionato oltre un metro al di sopra della testa d’albero, quindi al di fuori dei disturbi generati dalle vele. La banderuola in carbonio garantisce grande leggerezza oltre ad un’eccellente resistenza alle vibrazioni. Con un movimento inerziale molto basso, e quindi una grande reattività, questo sensore è ideale per il velista che desideri conoscere istantaneamente le variazioni della direzione del vento.

www.nke-marine-electronics.com

 

RAYMARINE / T120 WIRELESS

Questo robusto sensore eolico senza fili, alimentato ad energia solare, invia i dati dalla parte superiore dell’albero in modalità wireless ai display multifunzione ed è una buona scelta per la vostra barca da crociera. www.raymarine.it

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

zattera-barca

VIDEO – La zattera di salvataggio, cosa c’è dentro

La zattera di salvataggio, è la protagonista dell’undicesimo   video-episodio di Scuola di VELA, in cui scopriamo come effettuare una manovra perfetta su una barca da crociera. La zattera di salvataggio, entro quali limiti deve essere a bordo Come abbiamo visto

mano di terzaroli

VIDEO – Ridurre le vele con vento forte

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >> Ridurre

Torna su