developed and seo specialist Franco Danese

Lagoon Sixty 5: quando il catamarano parla il linguaggio della crociera di lusso

Mondello
Vacanze in barca: porti e marina in Sicilia da Capo Gallo a Palermo
22 marzo 2020
VIDEORICETTA Il pranzo (di mare) è servito: bavette tonno e carciofi in 10 minuti
23 marzo 2020

Il colosso dei catamarani Lagoon, appartenente al gruppo Beneteau, è pronto ad arrivare sul mercato con un nuovo catamarano di lusso. Stiamo parlando del Sixty 5, che insieme al Seventy 7 (l’ammiraglia) può essere considerato come uno dei modelli “fuoriserie” del marchio. In che senso fuoriserie? Lagoon ha deciso di realizzare questi cat con qualcosa in più rispetto al resto della gamma, dando a questi due modelli una dimensione più autenticamente armatoriale e meno indirizzata al mondo del charter. Il Sixty 5, come la sua sorella maggiore, è infatti a tutti gli effetti un cat di lusso per armatori e velisti esigenti.

A TUTTO LIVING

Il Sixty 5 raccoglie tutte le più moderne tendenze dei catamarani moderni in fatto di zone living. Il ponte superiore infatti non può essere definito semplicemente come un fly bridge ma è molto di più. Non è una semplice zona dove vengono rinviate le manovre e posizionata la timoneria, ma si tratta di una vera e propria terrazza sul mare dotata anche di un banco frigo e di divanetti.

Una parte della zona anteriore del catamarano è stata pontata per realizzare un ulteriore pozzetto di prua, al quale si può accedere direttamente dall’interno. A poppa invece una classica zona living spaziosa e funzionale. Le tre zone living, quella di poppa, quella all’interno, e quella di prua, sono comunicanti attraverso porte scorrevoli, quasi a formare un unico grande spazio, seguendo la logica della interconnessione tra interni ed esterni molto in voga sui cat moderni.

ESTETICA E PIANO VELICO

Da un punto di vista estetico la barca si presenta in continuità con la recente produzione Lagoon. Il look è curato, con delle interessanti svasature sugli scafi e un redan poco sopra la linea di galleggiamento che ne movimenta le forme oltre ad essere funzionale a deviare il flusso d’acqua per tenere il ponte asciutto e ad aumentare il volume degli scafi all’interno.

Il piano velico, con un discreto sviluppo verticale, la superficie velica di bolina parte da 268 mq con randa square top e varie opzioni per le vele di prua. Con le sue 40 tonnellate di dislocamento e i 20 metri di lunghezza, il Lagoon Sixty 5 è certamente un cat il cui primo obiettivo è la crociera comodissima, ma le prestazioni promettono di essere interessanti.

SCHEDA TECNICA

Lunghezza fuori tutto 20.55 m

Larghezza fuori tutto 10 m

Pescaggio 1.55 m

Bordo libero 3.80 m

Dislocamento 40 tonn.

Superficie velica di bolina 268 m²

Randa 170,5 m²
Genoa con avvolgitore 98 m²
Motorizzazione std Volvo D3
Carburante 2 x 650 l
Capacità acqua dolce 2 x 500 l
Posti letti 8/16 /

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi