Da un telaio per tessere la stoffa 100 anni fa ai fuoribordo per il tuo tender oggi

Buon compleanno Suzuki! Il marchio giapponese ha spento 100 candeline. Cento anni di storia e fama indiscussa dalle auto, alle moto fino ai motori fuoribordo, protagonisti delle avventure in mare di moltissimi diportisti, anche velisti.

Suzuki in 100 anni: dal tessile ai motori fuoribordo

Il 15 marzo 1920 nasceva ad Hamamatsu, in Giappone, la Suzuki Loom Manufacturing Co. costituita da Michio Suzuki. Tutto era iniziato da un telaio innovativo, ideato da Michio per aiutare la madre, tessitrice di stoffe. Questo telaio era capace di lavorare i tessuti in modo veloce e molto preciso e, soprattutto dopo la prima guerra mondiale, ebbe un successo strepitoso.

Michio Suzuki intanto si specializzò e acquisì grandissime competenze nel campo dei motori. Nel 1954 nacque la Suzuki Motor Corporation Ltd. che nel 1955 lanciò anche la prima auto a marchio Suzuki, la Suzulight, spinta da un motore a due tempi di 360cc. Nel 1960 il debutto nelle moto e nel 1962 il primo titolo mondiale.

La Casa di Hamamatsu restò protagonista anche nelle due ruote, debuttando nelle corse nel 1960 e ottenendo già nel 1962 il primo dei suoi 15 titoli mondiali. Poi, nel 1965, l’ingresso di Suzuki nel mondo dei motori fuoribordo, con il lancio del modello D55.

Oggi la casa giapponese è ben conosciuta anche nel mondo dei velisti, perché sono molti che si affidano a Suzuki per i motori dei loro tender: La gamma DF ha 13 modelli che vanno da 2,5 a 40 cavalli.

E c’è anche chi ha optato per il gomone con lo specchio di poppa abbattibile “Suzukino by Geniuss”: si tratta di battellini offerti con motore Suzuki in package, in quattro versioni.

Il modello Suzukino 250 Compact, il Suzukino 250 e il 285 con allestimento Open, cioè con interni sgombri, ed infine il Suzukino 290 Duetto con un layout caratterizzato dalla presenza di un cassero di guida con timone a ruota e monoleva per i comandi del motore, servito da un divanetto ribaltabile, accogliente per due persone. https://marine.suzuki.it

 

STAI A CASA, LEGGI VELA, FAI DEL BENE

Se ti abboni al Giornale della Vela, noi doniamo 10 euro all’Ospedale San Raffaele di Milano per far fronte all’emergenza coronavirus

ABBONATI SUBITO QUI!

——————————————————

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

mano di terzaroli

VIDEO – Ridurre le vele con vento forte

Ridurre le vele con vento forte, in particolare  prendere o dare le mani di terzaroli,  il tema del decimo  video-episodio di Scuola di VELA, in cui scopriamo come effettuare una manovra perfetta su una barca da crociera. Ridurre le vele con

Torna su