Patente nautica, visite mediche direttamente nelle scuole nautiche: era ora!

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>


Vi abbiamo già parlato del caso del difficilissimo rinnovo della patente nautica del nostro lettore Manlio Laschena costretto al famigerato esame di “sensibilità al contrasto spaziale”. Esame assurdo, di difficile interpretazione, sicuramente non necessario in questa forma per stabilire chi è idoneo o meno alla conduzione di un’imbarcazione. Questo esame dal 2013 riguarda la patente nautica ma non quella di guida stradale. Ma come dicono le innumerevoli testimonianze ricevute, è difficile non pensare che sia più pericoloso guidare a 130 km/h un’auto di notte rispetto alla conduzione di un’imbarcazione.

LA VISITA MEDICA PER LA PATENTE NAUTICA? FINALMENTE POTRAI FARLA NELLE SCUOLE NAUTICHE

A questo si aggiunge un’altra anomalia che rende ancora più “farraginose” le procedure per chi invece si appresta a conseguire la patente nautica: se volete prenderla, il primo ostacolo lo incontrate alla visita medica di idoneità. L’esame, ad oggi, può essere effettuato soltanto presso le strutture pubbliche (ad esempio, le ASL): spesso con spostamenti poco agevoli e tempi allungati. Anche in questo caso viene utile il paragone con il mondo delle auto, dove le visite mediche, spesso, possono essere effettuate direttamente nell’autoscuola dove si frequenta il corso per il conseguimento della patente di guida.

In questo caso, in Parlamento – è importante, in questo caso, il lavoro di “pressione” operato da Confindustria Nautica – stanno provando a metterci una pezza. Nel testo del decreto correttivo del Codice della Nautica da Diporto, che entrerà in vigore, al più tardi, il 13 agosto del 2020, si legge che sono previste “misure di semplificazione finalizzate a svolgere le visite mediche, oltre che presso strutture pubbliche, anche presso gabinetti medici, anche allestiti nelle sedi delle scuole nautiche e dei consorzi per l’attività di scuola nautica”.

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI BARCHE, TEST & CANTIERI

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

1 commento su “Patente nautica, visite mediche direttamente nelle scuole nautiche: era ora!”

  1. Ritengo stupido pensare alle visite mediche per la patente nautica , quando nella realtà un ragazzino o comunque un neofita può senza patente usare una barca sino alla potenza di 40 CV rischiando di viaggiare a più di 20 nodi senza conoscere le minime regole della navigazione . Per la sicurezza in mare tutti dovrebbero ( come nel codice della strada ) avere una abilitazione prima di utilizzare mezzi a motore .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

In evidenza

Continua a leggere

In America piacciono anche le barche fuori dal coro

In America e in Europa non sempre la pensiamo uguale in fatto di barche. La dimostrazione dai candidati agli “Oscar” USA delle barche a vela del 2023. Le riviste di settore americane Cruising World e Sailing World hanno annunciato all’Annapolis

Torna su