developed and seo specialist Franco Danese

Quando la scuffia è rovinosa e diventa una “capriola”. VIDEO

bill hatfield
Questo signore di 81 anni ha girato il mondo in barca da solo senza scalo
29 febbraio 2020
Per il bene dei velisti: buon lavoro alla nuova associazione The Laser Class
1 marzo 2020

Chi è andato in deriva conosce bene il termine anglosassone “pitchpole”, stiamo parlando in pratica della scuffia di prua, la tipica capriola che avviene in poppa sotto spinnaker o in generale con vento forte. La barca naviga un po’ troppo poggiata e non abbastanza veloce per la pressione che ha sulle vele, il timoniere non orza in tempo, la prua va sott’acqua e la frittata è fatta: la barca affonda leggermente la prua riducendo la sua velocità fino a zero nodi in un attimo, e a quel punto si alza da poppa per capovolgersi.

Nel video che vi proponiamo sono i nazionali 470 francesi Jérémie Mion e Kévin Peponnet che in una giornata di allenamento con vento forte hanno fatto una capriola veramente come si deve.

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi