Colpaccio del gruppo Grand Large Yachting: acquisito il cantiere Fora Marine

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Il cantiere Fora Marine, produttore degli RM, barche note per la loro qualità costruttiva e per una filosofia progettuale che potremmo definire “fuori dal coro”, ha una nuova proprietà. A comunicarlo in una nota ufficiale alla stampa è stato lo stesso cantiere. Nell’ultimo anno si erano rincorse frequentemente le voci su un cambio di proprietà e di un’ipotetica crisi. Il nuovo proprietario è il gruppo Grand Large Yachting che aggiunge il marchio RM in una scuderia che già conta Allures Yachting, Garcia Yachts, Outremer e Gunboat.

IL COMUNICATO

Il 12 febbraio il Tribunale del Commercio di Bordeaux ha convalidato l’acquisizione del cantiere RM da parte del gruppo Grand Large Yachting. Fondato nel 2003 da Xavier Desmarest e Stéphan Constance, Grand Large Yachting è il quarto costruttore francese di yacht. Nel corso degli anni, il gruppo ha consolidato 4 marchi emblematici dello yachting (Allures Yachting, Garcia Yachts, Outremer, Gunboat) e li ha sviluppati brillantemente.

Stéphan Constance, Presidente del Grand Large Yachting Group: “Siamo molto felici ed entusiasti che RM si unisca al gruppo. RM è un marchio nautico unico in Francia, con forti punti di forza, tecnologia originale e cultura dell’innovazione. Il premio “Barca a vela dell’anno” dell’RM1180 per il 2020 ne è la prova evidente. La nostra ambizione è quella di continuare a lavorare attorno al “DNA di RM” e di capitalizzare 30 anni di storia, portando il nostro know-how in termini di produzione e di vendite internazionali. »

“La nostra priorità a breve termine è quella di contattare tutti i clienti che hanno effettuato un ordine RM e di riavviare la produzione. Al Grand Large, tendiamo a considerare che il rapporto non si limita alle vendite. Questa è una filosofia che intendo applicare a RM”, dice Luca Tessitore, il nuovo amministratore delegato di RM.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

RemigoOne, il primo 1kW fuoribordo elettrico completamente integrato al mondo.

Patente nautica e motori elettrici. Facciamo chiarezza

Con l’avvento dei motori elettrici, la cui potenza commerciale è espressa in watt (il cui multiplo è il kW ovvero 1000 W) anziché cavalli vapore, potrebbe sorgerci il dubbio se, e oltre che potenza, la patente nautica sia necessaria. Abituati

Torna su