developed and seo specialist Franco Danese

Che fine ha fatto Francesco Marrai? Ora allena Robert Scheidt

Il Giornale della Vela compie 45 anni. Come lo festeggiamo
7 febbraio 2020
Silenzio, parla Checco. Bruni racconta Luna Rossa
7 febbraio 2020

marrai
Francesco Marrai
era una delle grandi promesse della vela italiana. Nel 2016, prima delle Olimpiadi di Rio, aveva vinto il test event Laser proprio nelle acque brasiliane. La medaglia olimpica era alla sua portata, ma non arrivò. Peccato. Sarebbe andata meglio a Tokyo 2020, avevamo detto tutti: e invece, per problemi di salute il giovane asso pisano, classe 1993, ha dovuto interrompere l’attività sportiva.

Ma Francesco non si è mai perso d’animo, come i veri campioni. E adesso è diventato l’allenatore di uno dei più forti velisti del mondo. Il fenomeno brasiliano Robert Scheidt, 47 anni, due ori olimpici e un argento tra i Laser (più un bronzo e un argento Star). Per la sua settima campagna olimpica, di nuovo sui Laser, ha scelto il giovane Marrai come coach.

Questa straordinaria storia di vela l’hanno saputa raccontare, benissimo, sulla pagina Facebook di Cinghiare.it, il sito-community dei laseristi. Eccovela.

UNA STORIA MARRAIVIGLIOSA

Avete presente le favole che vi raccontavano da bambini?

Quelle che fanno sognare ed emozionare.

Oggi vi raccontiamo in anteprima la favola di Francesco, non uno qualunque. Un ragazzetto che a soli 23 anni partecipa alla sua prima Olimpiade, dicendo la sua tra i migliori velisti al mondo.

Un talento di quelli speciali, un concentrato di forza, determinazione e freddezza a cui non mancano gentilezza ed umiltà.

Francesco dopo la sua prima esperienza a Rio2016 dimostra di essere uno dei più forti in assoluto nella sua classe, vincendo e facendo podio nelle regate internazionali più importanti.

Ma un giorno accade che la grande cavalcata di Francesco viene interrotta, non può più salire in barca. Non può più dimostrare a tutti di essere il migliore portando in alto la bandiera Italiana.

Per nostra fortuna Francesco non è uno di quelli che si abbatte facilmente, continua nel suo piccolo a dare consigli ai più giovani e a migliorare la qualità di tutto il movimento.

Nel frattempo un ragazzo di 47 anni, un altro talento purissimo e cristallino che ha già dato tutto al mondo del laser e dello sport, decide di partecipare alla sua settima (si! SETTIMA) e forse ultima campagna olimpica. Vince le selezioni per la sua nazione e guadagna il posto per Tokyo.

Questo signore avrebbe potuto scegliere per l’avvicinamento all’Olimpiade, qualsiasi allenatore esistente sul globo terrestre, essendo, senza troppe esitazioni, il Laserista più influente, vincente ed amato, mai esistito.

Poi la scintilla.

Probabilmente perché tra extra-terrestri si comunica nella stessa lingua…

Il signore che si avvicina ai 50 si chiama Robert Sheidt ed il suo nuovo allenatore fino a Tokyo 2020 si chiama Francesco Marrai.

E noi non potevamo che essere più felici ed emozionati.

Il resto, qualsiasi sarà il finale della favola, sarà storia e noi saremo li a raccontarvela.

SCOPRI TUTTE LE NEWS DI REGATE & SPORT

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi