developed and seo specialist Franco Danese

Impara dai migliori velisti, iscriviti al Sail Summit. Con noi hai lo sconto

assicurazione barca
Con questa polizza la tua barca invecchia meno
4 febbraio 2020
Outremer 55: per chi naviga veloce e non vuole passare inosservato
5 febbraio 2020


Quando lo scorso anno siamo stati invitati al primo Sail Summit, a Milano, eravamo un po’ scettici
: temevamo che la formula, che prevede una serie di lezioni tematiche tenute da grandi esperti (e grandi nomi) della vela, in stile corso universitario, finisse per annoiarci.

Ci sbagliavamo, e alla grande. Si è rivelata un’esperienza molto istruttiva, divertente e mai noiosa – anche quando si scendeva nel dettaglio degli argomenti – e soprattutto un bel modo per i partecipanti di conoscersi, scambiare pareri e opinioni, chiedere consiglio ai grandi esperti “in cattedra”. In poche parole, nel bel mezzo della pianura padana abbiamo respirato aria salata.

IL GIORNALE DELLA VELA E’ MEDIA PARTNER DEL SAIL SUMMIT

Così quest’anno abbiamo contattato Sergio Frattaruolo, velista oceanico che è il “deus ex machina” del Sail Summit, siglando la media-partnership dell’evento, in programma il 14 e 15 marzo al Novotel Milano Nord Ca’ Granda (Viale Giovanni Suzzani, 13). La nostra redazione sarà presente al Sail Summit e ne daremo ampia copertura: inoltre, tutti i partecipanti del Sail Summit riceveranno in omaggio una copia del Giornale della Vela.

COME AVERE LO SCONTO SUL BIGLIETTO DEL SAIL SUMMIT

Ma c’è di più: se entro il 10 di febbraio vi iscrivete al Sail Summit inserendo il codice GDV10, avrete uno sconto di 10 euro sul biglietto (187 euro invece che 197). Vi basterà inserirlo al momento del check-out per ottenere subito la riduzione. In calce trovate il programma e i relatori del Sail Summit 2020… Ci vediamo il 14 e 15 marzo!

ISCRIVITI SUBITO AL SAIL SUMMIT E RISPARMIA CON IL NOSTRO CODICE SCONTO

QUI TUTTE LE INFO SUL SAIL SUMMIT

CHE COSA IMPARERETE

Quali sono le migliori tecniche per navigare sicuri? Con che strumenti? Come gestire un incidente in mare? Come scegliere, regolare, mantenere al meglio le vele, anche quelle asimmetriche? Come viene costruita una barca? Quali sono le cose da sapere su alberi e sartie? E ancora: turni di bordo e sonno, come gestirli? Tutte queste domande – e molte altre – troveranno una risposta nella seconda edizione del Sail Summit, il corso intensivo dove imparerete, grazie a dei “docenti” d’eccezione, tutti i segreti della vostra barca a vela.

Il “deus ex machina” di questa edizione, suddivisa in seminari e con tante novità, è lo skipper Sergio Frattaruolo: tantissime miglia alle spalle, anche in solitario, ha una scuola di vela basata in Portogallo dove gestisce corsi di sicurezza e navigazione tra Lisbona e Portogallo su un Class 40.

“Il motto del corso”, ci racconta Frattaruolo, “è lo stesso dell’anno scorso: Conoscenza = Sicurezza. I riscontri dalla passata edizione – 160 iscritti – sono stati fantastici, abbiamo ricevuto tantissimi messaggi di complimenti e di stima. Questo riscontro mi ha spinto a fare ancora meglio e cercare nuovi e sempre più importanti speaker. Quest’anno abbiamo un dream team, che probabilmente si arrichirà ancora”. Ecco chi saranno i docenti.

I DOCENTI DEL SAIL SUMMIT 2020

Sergio Frattaruolo

La parte relativa alla sicurezza e all’elettronica di bordo sarà curata da Frattaruolo, di cui è bene ricordare un po’ di curriculum: nel 2011 partecipa alla MiniTransat, nel 2012 partecipa alla Global Ocean Race, il giro del mondo in doppio su Class 40. Nel 2013 fonda Extreme Sailing Academy, scuola di vela oceanica, nel 2015 conquista il record del mondo sulla Discovery Route. Ha Da oltre 20 anni si occupa di nuove tecnologie e negli ultimi 10 in particolare delle tecnologie in ambito nautico e di sicurezza. Ha navigato 70.000 miglia di cui una buona parte in solitario.

Paolo Semeraro

Veniamo a vele, frulloni e spinnaker. L’esperto in cattedra sarà Paolo Semeraro, CEO e Fondatore di Banks Sail Europe e Neo Yachts. Velista fortissimo che ha al suo attivo due olimpiadi, una coppa America e decine di titoli nazionali e internazionali.

Pierpaolo Ballerini

Di tecniche di costruzione delle barche si occuperà Pierpaolo Ballerini, ingegnere e fondatore del cantiere Azuree: un grande esperto in tecnologia e processi per l’industria nautica. Ha collaborato con importanti cantieri di yachts, sia a motore che a vela. Attualmente lavora in collaborazione con Nautor’s Swan. E’ anche velista, appassionato di regate lunghe in solitario o in doppio

Jacopo Savi

Tutti i segreti del vostro albero li imparerete da Iacopo Savi, direttore di OSN Yacht Rigging: Jacopo ha curato il rigging di migliaia di imbarcazioni.

Claudio Stampi

E poi, una vera e propria “star” internazionale quando si tratta di gestione del sonno a bordo: il dottor Claudio Stampi. Medico bolognese noto in tutto il mondo come “Doctor Sleep”, guru mondiale dell’ottimizzazione dei cicli di sonno, specializzato in ingegneria biomedica, in neurologia e fondatore del Chronobiology Research Institute di Boston. Stampi ha insegnato a generazioni di velisti, sportivi, astronauti e top manager di tutto il mondo a gestire al meglio il sonno per migliorare al massimo le loro performance.

E la lista, da qui a marzo, potrebbe allungarsi con altri nomi importanti.

“Tutti i seminari”, prosegue Frattaruolo, “sono rivolti all’armatore e al ‘velista medio’ che è affamato di conoscenze vere e non leggende da banchina. Inoltre in questa edizione dedicheremo più tempo alla “socializzazione”: ad esempio nella giornata di sabato 14, dopo i seminari, ci sarà “Quattro chiacchere in banchina”, un momento per conoscere meglio gli speaker e scambiarsi pareri, domande, opinioni da velisti a velisti”.

ISCRIVITI SUBITO AL SAIL SUMMIT E RISPARMIA CON IL NOSTRO CODICE SCONTO

QUI TUTTE LE INFO SUL SAIL SUMMIT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi

Le tue informazioni non verrano mai cedute a terzi