Stile da crociera sportiva, anima da racer: ecco il nuovo Mylius 50

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>

Aria di novità in casa Mylius. Dopo il lancio al Salone Nautico di Genova del Mylius 60 CK (scoprilo QUI) il cantiere ha annunciato il progetto di un nuovo 50 piedi.

Il 50′ è una misura fortunata per il cantiere italiano, dato che si tratta di una delle barche più riuscite e vincenti della produzione targata Mylius (basti pensare ai tanti risultati importanti conseguito da una barca come Ars Una). Il cantiere ha deciso quindi di rilanciare questa misura con delle novità sostanziali, per quello che sarà a tutti gli effetti un nuovo 50 piedi.

In poco più di 15 metri e 9 tonnellate di dislocamento, questo nuovo 50’ racchiude tutti gli elementi distintivi che hanno fatto apprezzare le sue sorelle maggiori in crociera e in regata.
È il modello light della flotta, una barca sportiva che esalta il gusto della navigazione; veloce a vela e a motore per consentire di raggiungere in breve tempo le più belle mete del Mediterraneo; una barca marina, facile da condurre anche in equipaggio ridotto e senza personale di bordo, e, last but not least, una barca che si gestiste con costi ragionevoli.
Il nuovo Mylius 50 è anche un eccellente racer, progettato sull’esperienza dei successi ottenuti dalle precedenti versioni, che promette dunque di assumere un ruolo da protagonista nelle più importanti regate inshore ed offshore.

Tra le novità che saltano subito all’occhio fin dai primi disegni presentati si nota il disegno della tuga completamente rinnovato con una nuova finestratura continua che aumenterà non poco la luminosità interna oltre a conferire un aspetto sportivo alla barca. Sempre in zona tuga fa capolino il carrello del fiocco trasversale che non era presente sui vecchio ’50.

Il piano di coperta, progettato nei canoni di linearità e pulizia distintivi di Mylius, offre ampi spazi di vivibilità per la crociera e risulta ergonomico e funzionale nell’uso sportivo e in regata; ha le timonerie in posizione avanzata, con il trasto randa a poppavia e scotta randa alla tedesca. I winch ai lati del tambuccio assolvono alla funzione di primari e drizze. Nella configurazione con randa square top i winch del backstay sono a poppa delle timonerie. Lo specchio di poppa può essere apribile per permettere il ricovero di un tender di piccole dimensioni.

Gli interni prevedono un layout a 2 o 3 cabine e saranno all’insegna della leggerezza per rispettare il dislocamento leggero della barca, senza però rinunciare al giusto comfort che una barca con questa concezione deve avere.

Lunghezza fuori tutto15,60 m
LFT con delfiniera17,63 m
Lunghezza al gallegg.14,23 m
Baglio massimo4,48 m
Pescaggio3,50 m
Pescaggio ridotto2,70 m
Dislocamento (approx.)9.500 kg
Zavorra (approx.)4.100 kg

www.mylius.it

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Torna su