A Montecristo una visita con la tua barca ti costa una fortuna

APPROFITTANE SUBITO! Abbonati al Giornale della Vela cartaceo + digitale e a soli 69 euro l’anno ricevi la rivista a casa e in più la leggi su PC, smartphone e tablet. Con un mare di vantaggi. Scoprili qui >>


Sapete che potete visitare la mitica isola di Montecristo nell’arcipelago Toscano con la vostra barca, da marzo a ottobre (luglio e agosto escluso). Una buona notizia.

Ma sentite un po’ a quali condizioni a dir poco ultrarestrittive e costosissime. Ecco l’estratto dal sito www.islepark.it:

– l’accesso è riservato solo di giorno (non si può sostare di notte) per una sola barca alla volta sino a 16 metri di lunghezza con massimo 15 persone a bordo. Sono autorizzati solo 3 accessi per settimana, evitando sovrapposizioni con il calendario delle visite guidate del Parco

– Costa 100 euro sino a 10 m di lunghezza, oltre 10 m e sino a 16 m 500 euro. Ogni persona imbarcata deve pagare anche 25 euro.

– la visita sarà condotta dai Carabinieri Forestali. Si può scendere a terra solo a Cala Maestra e visitare il museo (è vietata la balneazione)

– Per prenotare: Reparto Carabinieri Biodiversità di Follonica (GR), tel n. 0566 40611, e-mail 043591.001@carabinieri.it

La morale: oltre al costo esorbitante se provate a prenotare una visita con la vostra barca sarete fortunati se riuscirete a trovare uno spazio libero nel calendario. Un’occasione persa, basterebbe copiare quello che fanno gli spagnoli per far visitare l’isola di Cabrera, anch’essa Parco Naturale per rendere realmente fruibile un paradiso del Mediterraneo, rispettando tutti i vincoli che una zona sottoposta a rigidi vincoli ambientali.

NAVIGA INFORMATO!

Per rimanere aggiornato su tutte le news dal mondo della vela, selezionate dalla nostra redazione, iscriviti alla newsletter del Giornale della Vela! E’ semplicissimo, basta inserire la tua mail qui sotto, accettare la Privacy Policy e cliccare sul bottone “Iscrivimi”. Riceverai così sulla tua mail, due volte alla settimana, le migliori notizie di vela! E’ gratis e ti puoi disiscrivere in qualsiasi momento, senza impegno!


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


ENTRA NEL CLUB DEL GIORNALE DELLA VELA
Ti piace il nostro punto di vista sul mondo della vela? Allora non devi far altro che entrare nel club e iscriverti alla nostra newsletter gratuita, per ricevere ogni settimana le migliori news di vela selezionate dalla nostra redazione. Inserisci la tua mail qui sotto, accetta la Privacy Policy e clicca sul bottone “Iscrivimi”.


Una volta cliccato sul tasto qui sotto controlla la tua casella mail

Privacy*


C’è di più! Sul nostro canale YouTube ti aspetta tutta la vela, minuto per minuto. Ma in video!

ISCRIVITI GRATIS

ABBONATI E SOSTIENICI

Hai visto quanta carne al fuoco? Se apprezzi il nostro lavoro abbonati al Giornale della Vela. Non solo ricevi a casa la rivista ma ti facciamo un regalo unico: accedi all’archivio storico digitale del Giornale della Vela e leggi centinaia e centinaia tra i migliori articoli apparsi sulle pagine del GdV dal 1975 ai giorni nostri!

ABBONATI SUBITO


 

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

2 commenti su “A Montecristo una visita con la tua barca ti costa una fortuna”

  1. Concordo! Ad Ottobbre sono stato a Cabrera con un Oceanis 46.1 affittato a Palma de Mallorca. Si puo` riservare una boa online, costa ~30 euro per volta (non al giorno), non dipende dal numero di persone a bordo ma solo dalla lunghezza della barca (divise in 3 segmenti, sotto 10m, fra 10 e 15, sopra i 15 …) e si puo` fare il bagno quanto si vuole. L’ isola e’ bellissima, e ci sono i forestali che se vuoi ti portano in giro per una bella escursione a piedi.

    MA PERCHE’ IN ITALIA E’ TUTTO COSI COMPLICATO? POI CI SI STUPISCE CHE LA GENTE NON VIENE!!!!!!!!!!

  2. Paolo Maria Ciriani

    secondo me fanno bene ! e non trovo esagerato il prezzo richiesto! …forse lo avrei scaglionato meglio ! …ma le barche più grandi ? il bagno l’hanno vietato perchè la gente si butta cosparsa di olii antisole che inquinano: basta pochissimo per inquinare vaste superfici d’acqua! Tutto è fatto per proteggere veramente il Parco altrimenti avrebbe poco senso ai fini di ticreare e tutelare seriamente la naturalezza del sito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri l’ultimo numero

Sei già abbonato?

Ultimi annunci
I nostri social
In evidenza

Può interessarti anche

Cinque emergenze a bordo e come risolverle

Ci sono situazioni in cui nessuno vorrebbe mai capitare, dalle più semplici e banali a quelle più pericolose. Ecco perché bisogna essere sempre pronti a risolvere le diverse emergenze a bordo. Prepararsi accuratamente prima di salpare è già un ottimo

Harken Winch Performa 55.3

VIDEO – Ecco come fare la manutenzione del winch

La manutenzione del winch è tra i lavori più semplici da eseguire in autonomia, e va svolta almeno una volta all’anno. Nel video del quarto episodio di Scuola di VELA i nostri esperti ci illustrano  come smontare la campana del

Torna su